Caricamento in corso...
27 dicembre 2008

Cannavaro: "Ma quale Milan, nel mio futuro c'è il Real"

print-icon
can

Cannavaro esulta coi compagni del Real Madrid

Il capitano della Nazionale spazza le voci di un suo approdo in rossonero: "Non è un buon momento per parlare di contratti, nel calcio può succedere di tutto. Io voglio rimanere qui, ma anche se me ne andassi non andrei a giocare a Milano"

"Penso solo al Real Madrid e mi sento madridista". Spazzate via in un solo colpo tutte le voci di mercato. Fabio Cannavaro e la Spagna, un legame che può continuare, lo ha detto lo stesso difensore. All'orizzonte non ci sono novità nè cambi di maglia. Tantomeno trasferimenti al Milan, come era sembrato nelle ultime settimane. Certo, manca ancora la firma sul rinnovo del contratto con i Galacticos, scadenza nel 2009, ma questi sono dettagli a cui si può pensare fra qualche tempo. La volontà è quella di restare. "Non è un buon momento per parlare del contratto - ha spiegato Cannavaro, intervistato da As - Bisogna prima pensare alla squadra e poi alle cose personali.

Quando arriverà gennaio parleremo con il Real con maggiore intensitaà Non ho fretta in questo momento, il club e i compagni mi vogliono qui". Permanenza in Spagna fino a data da destinarsi, quindi? "Credo di sì, però è chiaro che nel calcio può succedere di tutto. Dal Real per esempio, è andato via Roberto Carlos che ha giocato qui per undici anni". Di sicuro, così ha detto Cannavaro, nel suo futuro non c'è il Milan. "Non ho letto nulla a questo proposito. Ora mi dedico alle vacanze con la mia famiglia e ho chiara una cosa: penso solo al Real e mi sento madridista. La prima cosa che farò sarà parlare con la società perchè ho già detto molte volte che stare qui è la mia prima scelta. Ora non voglio parlare del Milan - ha quindi concluso Cannavaro - e di alcun altro club".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky