Caricamento in corso...
12 gennaio 2009

L'allarme nell'hotel del Chelsea? Colpa del sigaro di Diego

print-icon
mar

Sarebbe stato un sigaro del ct dell'Argentina Maradona a far scattare l'allarme anti-incendo nell'hotel dei Blues

Tutta colpa del ct dell'Argentina Maradona se il Chelsea è stato svegliato nel cuore della notte prima della supersfida contro il Manchester. Una sirena anti-incendio scattata nell'albergo in cui alloggiavano i Blues l'origine della brusca "levataccia"

Tutta colpa di Diego Maradona se il Chelsea è stato svegliato nel cuore della notte precedente la supersfida contro il Manchester United dall'allarme anti-incendio dell'albergo in cui si trovavano i 'Blues'. Lo scorso fine settimana l'ex Pibe de Oro, oggi ct  dell'Argentina, si trovava a Manchester per assistere alla gara tra la squadra di Scolari ed il Manchester United. L'argentino era ospite dello stesso albergo in cui alloggiava il Chelsea, il lussuoso Radisson Edwardian.

Ma - scrive oggi il "Sun" - la sua passione per i sigari, che  stava fumando anche a quell'ora, ha fatto scattare la sirena  dell'allarme in tutto l'edificio, costringendo i giocatori del Chelsea ad una 'levataccia' inattesa. Secondo gli ospiti dell'albergo John Terry, Joe Cole e Frank Lampard sarebbero stati così costretti a restare fuori dall'edificio - nel gelo invernale del nord-Inghilterra - per almeno 40 minuti.

"Ho visto la maggior parte dei giocatori del Chelsea tremare dal freddo, non è stata certo la miglior preparazione in vista di un incontro cruciale", le parole di un testimone. Secondo un portavoce del Radisson Edwardian, però, la colpa non sarebbe da attribuire a Maradona, bensì ad un corto-circuito.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky