Caricamento in corso...
22 gennaio 2009

Niente Tottenham per Cudicini. Scolari chiede rinforzi

print-icon
che

Felipe Scolari non ha voluto cedere Carlo Cudicini e si aspetta rinforzi da Roman Abramovich

Il tecnico blinda il portiere italiano impedendone la cessione e, dopo la partenza di numerosi giocatori e un solo acquisto, Deco, chiede ad Abramovich di intervenire sul mercato. Robinho l'obiettivo primario

Niente Tottenham per Carlo Cudicini dopo il "no" al suo trasferimento pronunciato da Luiz Felipe Scolari che considera il portiere italiano "insostituibile". Dopo nove stagioni allo Stamford Bridge, ma soprattutto cinque in panchina, L'estremo difensore italiano voleva trasferirsi al White Hart Lane, richiesto da Harry Redknapp. Le due società avevano anche raggiunto un accordo sulla base di poco più di un milione di euro ma la trattativa è saltata in seguito all'opposizione di Scolari.

In scadenza di contratto in giugno, Cudicini, 35 anni, è atteso in campo sabato nel quarto turno di Coppa d'Inghilterra contro l'Ipswich Town, preferito al portoghesese Henrique Hilario. Subita la cessione di Wayne Bridge ora però Scolari spera che il Chelsea intervenga sul mercato dal momento che dal suo arrivo (prima settimana di luglio 2008) ha visto partire una serie di giocatori, Khalid Boulahrouz, Claude Makelele, Shaun Wright-Phillips e Andriy Shevchenko, a fronte di un solo acquisto, Deco, pagato nove milioni di euro. Jose Bosingwa, acquistato per 19 milioni di euro, ha firmato infatti per il Chelsea prima dell'arrivo del portoghese. E con l'infortunio di Joe Cole, fuori per il resto della stagione, il tecnico portoghee sente l'esigenza di almeno un esterno d'attacco in più

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky