Caricamento in corso...
01 febbraio 2009

Amauri: "Voglio la Seleção, ma decide la Juve"

print-icon
ama

Il Brasile convoca Amauri, ma la Juve dice no. L'attaccante: "Voglio la Seleção, ma decide il club"

Sono le parole che "Uol Esporte" ha attribuito all'attaccante dopo la convocazione di Dunga per l'amichevole del 10 febbraio contro l'Italia. Ma il club bianconero ha detto no: "Richiesta fuori tempo massimo"

INTERVIENI NEL FORUM DEL CALCIO ESTERO

"Il mio sogno è di giocare per la Seleção. Ma devo rispettare le decisioni prese dalla Juventus". Amauri si sarebbe espresso così sulla vicenda legata alla sua convocazione da parte di Dunga, ct del Brasile, per il match amichevole contro l'Italia in programma a Londra il 10 febbraio. L'attaccante bianconero è stato chiamato dal ct della Seleção in sostituzione dell'infortunato Luis Fabiano del Siviglia. La Juventus si è opposta facendo valere un suo diritto: la convocazione di Amauri, infatti, è arrivata solo 10 giorni prima di Italia-Brasile. Scaduto il termine di due settimane stabilito dalla Fifa, è necessaria l'autorizzazione della società. Le dichiarazioni sono attribuite ad Amauri da 'Uol Esporte'. Il giocatore parla anche di un incontro con la dirigenza della Juventus che sarebbe in programma domani. "Lunedì avremo una riunione in cui sara' deciso cosa fare", afferma il giocatore.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky