Caricamento in corso...
03 febbraio 2009

Amauri: "Non ho mai dichiarato di aver scelto il Brasile"

print-icon
ama

Amauri sembra aver già fatto la sua scelta e manda un messaggio a Dunga: ''Ricordati ancora di me''

L'attaccante della Juventus precisa: "Ho solo detto che non ci sono possibilità che io giochi l'amichevole Italia-Brasile a Londra, non ho mai specificato con quale maglia. Spero di non dover più tornare su questo argomento che considero chiuso"

INTERVIENI NEL FORUM SUGLI AZZURRI E LE ALTRE NAZIONALI 

Nessun riferimento alla nazionale italiana o a quella brasiliana. Lo precisa l'attaccante della Juventus Amauri, negando di avere mai espresso preferenze per l'una o per l'altra selezione. "Ho solo detto che per me sarà impossibile giocare con la nazionale italiana in occasione della prossima amichevole Italia-Brasile", afferma il giocatore che oggi era stato intervista dal sito brasiliano 'Esporte Interativo'. "Ogni altro riferimento alla nazionale brasiliana o a quella italiana - aggiunge in una nota diffusa dal club bianconero - e assolutamente privo di fondamento. Il mio unico pensiero, in questo momento, è allenarmi e dare il massimo per la Juventus. Considero l'episodio definitivamente chiuso - conclude - e non intendo tornare sull'argomento".

Solo Brasile. La Juventus (che tra l'altro precisa di non aver ricevuto nessuna notifica dalla Cbf, la Federazione di Rio de Janeiro, ndr) gli ha negato la possibilità di far parte della Selecao che il prossimo 10 febbraio sfiderà l'Italia in amichevole all'Emirates Stadium ma per Amauri Carvalho de Oliveira l'appuntamento con la maglia verdeoro è solo rinviato. "Continuerò a lavorare per il mio club cercando di ritagliarmi uno spazio nella Selecao - le parole dell'attaccante della Juventus a 'Esporte Interativo' - Spero che Dunga si ricordi di me anche nelle prossime convocazioni".

Per la sfida dell'Emirates, dunque, Amauri è pronto a fare da spettatore anche perché, non essendo ancora in possesso del passaporto italiano, non può nemmeno essere arruolato da Lippi. "Non esiste la minima possibilità che io possa giocare con l'Italia contro il Brasile", ha aggiunto Amauri. L'attaccante della Juventus era stato convocato da Dunga nei giorni scorsi al posto dell'infortunato Luis Fabiano ma i bianconeri, essendo arrivata la convocazione oltre i limiti consentiti dalla Fifa (15 giorni prima della partita), si sono avvalsi della possibilità di negare il giocatore alla Selecao.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky