06 febbraio 2009

Ronie, il ritorno slitta ancora: "Abbiate pazienza"

print-icon
ron

Ancora tanti chilometri con la cyclette per il ritorno in campo di Ronaldo

Si allena da oltre un mese e mezzo con il Corinthians e avrebbe dovuto esordire a febbraio ma la condizione non è ottimale: "Tra il muscolo della gamba destra e quello della sinistra c'è una differenza del 30%, rischio di farmi male ancora".

INTERVIENI NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Molti avevano ipotizzato un suo rientro a febbrai e invece non sarà così. Slitta ancora il ritorno al calcio giocato di Ronaldo. "Non so quando giocherò. La gamba sinistra non è ancora abbastanza forte". Ronaldo non è ancora pronto per scendere in campo. Il 32enne centravanti deve ancora esordire con la maglia del Corinthians e, con ogni probabilità, lo farà solo a marzo. Il "fenomeno", reduce dalla rottura del tendine rotuleo del ginocchio sinistro nel febbraio 2008, non è ancora al top della condizione. "Abbiamo effettuato un test: tra il muscolo della gamba destra e quello della sinistra c'è una differenza del 30%. E'  una differenza notevole, così come notevole è il rischio se gioco ora. L'ideale è aspettare che le gambe abbiano la stessa forza", aggiunge.

Il ritorno in campo potrebbe avvenire l'8 marzo, quando il Corinthians affronterà il Palmeiras. "Non so quando giocherò  - ribadisce Ronaldo -. Potrebbe succedere contro il Palmeiras, ma non lo posso dire con certezza. Non indico nessuna data". Dirigenza e tifosi attendono con ansia il momento dell'esordio. "Io non vedo l'ora di debuttare - dice ancora il centravanti -. Chiedo pazienza ai miei fans, ai tifosi del Coritnhians e alla società. Non stiamo aspettando per creare aspettative, ma solo perché non è ancora il momento".  Ronaldo, che ha firmato un contratto annuale, si allena con il Corinthians da oltre un mese e mezzo.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky