Caricamento in corso...
10 febbraio 2009

Il Chelsea vuole Hiddink, ma per giugno rispunta Ancelotti

print-icon
guu

Potrebbe essere Guus Hiddink la soluzione dei problemi del Chelsea dopo gli scarsi risultati ottenuti con Scolari

La Russia è pronta a dare il suo consenso alla proposta di abbinare l'incarico di manager dei blues a quello attuale di allenatore della Nazionale. Gandini: "Se in estate la panchina fosse ancora disponibile, Carletto potrebbe pensarci"

GUARDA LA CLASSIFICA DELLA PREMIER LEAGUE

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO ESTERO

Il Chelsea ha confermato di aver ricevuto l'autorizzazione dalla Federcalcio russa per avviare una trattativa con Guus Hiddink, attuale Ct della Nazionale russa.

L'Unione calcistica russa è pronta a dare il suo consenso alla proposta di abbinare, per il tecnico olandese Guus Hiddink, l'incarico di allenatore del Chelsea a quello attuale di allenatore della nazionale russa. Lo riferisce l'agenzia Interfax, citando un comunicato dell'Unione stessa.

Lo stesso tecnico olandese aveva ammesso di essere pronto ad "aiutare il Chelsea, un club speciale", al quale è legato tramite un rapporto di amicizia con il patron Roman Abramovich. E sarebbe stato lo stesso Abramovich ad intercedere presso la Federazione russa perché ad Hiddink venisse concessa la possibilità di allenare part-time il Chelsea fino al termine della stagione. Non sarebbe una novità per l'ex Ct di Corea del sud e Australia, che già ai tempi del Psv Eindhoven aveva condotto proprio la Nazionale australiana ai Mondiali in Germania. Da qui a giugno la Russia giocherà due sole partite valide per le qualificazioni ai Mondiali del 2010 in Sudafrica: il 28 marzo contro l'Azerbaigian e il primo aprile in Finlandia.

"Se a luglio la panchina del Chelsea fosse ancora disponibile, Ancelotti potrebbe pensarci": è quanto ha detto il direttore organizzativo del Milan Umberto Gandini a margine di una riunione dell'European Club Association a Ginevra. Gandini ha spiegato che non ci sono stati finora contatti con il Chlesea ma ha escluso che Ancelotti possa prendere subito il posto dell'esonerato Felipe Scolari: "Durante la stagione non succederà nulla", ha spiegato.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky