13 febbraio 2009

L'Hoffenheim crolla in casa. Primato a rischio

print-icon
bou

Senza il bomber Ibisevic, infortunatosi prima della pausa natalizia, l'Hoffenheim ha perso il suo punto di riferimento per l'attacco

BUNDESLIGA. La sconfitta per 4-1 contro il Bayer Leverkusen potrebbe riportare in vetta il Bayern Monaco di Luca Toni impegnato sabato pomeriggio sul campo dell'Herta Berlino. Klinsmann è fiducioso

VAI ALLA CLASSIFICA DELLA BUNDESLIGA

INTERVIENI NEL FORUM DEL CALCIO ESTERO

Brutta sconfitta interna, la prima stagionale, per l'Hoffenheim, che perde in casa contro il Bayer Leverkusen. La capolista viene battuta 4-1 e il primato ora è a rischio: la 20.ma giornata di Bundes prevede infatti lo scontro tra Bayern e Hertha, seconda a un punto e terza a due punti.

La partita - Letale l'attacco del Bayer, che va in gol dopo tre minuti con Helmes e raddoppia al 12' con Rolfes. L'Hoffenheim riesce ad accorciare le distanze alla mezz'ora con un rigore di Salihovic procurato da Ba. Al 45' di nuovo Helmes, al quindicesimo sigillo stagionale, porta le squadre negli spogliatoi sul 3-1.
Al rientro in campo, il Leverkusen va in rete dopo appena tre minuti con Castro, chiudendo di fatto l'incontro. Ora tocca al Bayern Monaco, chiamato al difficile compito di contenere l'assalto alle prime posizioni dell'Hertha. I berlinesi hanno un solo punto di ritardo dal Bayern e già venerdì scorso si sono visti scavalcare a causa del pareggio di Bielefeld. Il Bayern viene dall'importante successo per 3-1 contro il Dortmund, macchiato solo dai malumori di Toni, uscito sull'1-1 dopo 70' per fare spazio a Klose (poi match winner con una doppietta). "Con Toni è tutto a posto - ha detto il tecnico Klinsmann - anche perché con Klose si integra bene. Entrambi hanno il senso del gol e un certo livello di egoismo è normale per un attaccante".
Sempre sabato, poi, lo Stoccarda cercherà di tornare con le tasche piene da Hannover, intento simile a quello di Wolfsburg e Schalke, impegnate nelle trasferte di Francoforte e Bochum. Per non perdere eccessivo terreno dalle zone alte, inoltre, il Werder Brema (eurorivale del Milan) deve archiviare subito la pratica Moenchengladbach, esattamente come vuole fare il Colonia contro il Karlsruher.

Domenica pomeriggio, poi, sarà il turno dell'Amburgo. La squadra di Jol vuole rimanere in lotta con le prime, ma per farlo è
comunque necessaria una vittoria interna contro l'Arminia Bielefeld. Sempre domenica, infine, chiude il turno Borussia Dortmund-Energie Cottbus.

Questi i risultati, il programma della 20esima giornata e la classifica della Bundesliga:

VENERDI'
Hoffenheim-Bayer Leverkusen 1-4
3' pt Helmes (B), 12' pt Rolfes (B), 31' pt Salihovic (H), 45' pt Helmes (B), 3' st Castro (B)

SABATO
Bochum-Schalke
Colonia-Karlsruher
Eintracht Francoforte-Wolfsburg
Hannover-Stoccarda
Hertha Berlino-Bayern Monaco
Werder Brema-Borussia Moenchengladbach

DOMENICA
Amburgo-Arminia Bielefeld
Borussia Dortmund-Energie Cottbus

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky