Caricamento in corso...
27 febbraio 2009

Catastrofe Milan. Unanime la stampa: addio Ancelotti

print-icon
pat

La delusione di Pato, non è bastata una delle sue prodezze a salvare il Milan dall'eliminazione per mano del Werder

Tramonto Milan. Disastro. Capolinea rossonero. Il giorno dopo la clamorosa eliminazione dalla Coppa Uefa ad opera del Werder Brema, i giornali sanciscono la fine ingloriosa di un'epoca irripetibile e la partenza del tecnico

COMMENTA SUBITO IL DISASTRO NEL FORUM MILAN

Tramonto Milan. Disastro. Siamo su "Scherzi a parte". Capolinea rossonero. E via così. Il giorno dopo la clamorosa (ma nemmeno tanto, in fondo) eliminazione dalla Coppa Uefa ad opera del Werder Brema che già diede dispiaceri all'Inter in Champions, fioccano sulla stampa italiana tanti pareri dello stesso tenore. E s'affaccia anche, oramai, la verosimile ipotesi che Carlo Ancelotti possa finalmente lasciare la panchina rossonera dopo una stagione a dir poco fallimentare.

Su Il Giornale di casa Berlusconi, per esempio, si scrive che "Senza neanche l'Uefa la stagione del Milan, l'ultima di Carlo Ancelotti, comincia a diventare fallimentare". Identica diagnosi, che riprende fra l'altro un aggettivo di recente usato da Silvio Berlusconi ("raccapriocciante Milan") è quella de La Stampa di Torino. Sul Milan ormai da rifondare da cima a fondo insiste La Repubblica: "L'eliminazione apre ufficialmente il processo e la rifondazione. Se già prima Ancelotti non era tranquillo - tanto da parlare per lui di panchina della Costa d'Avorio o della Roma, e tanto da tirar già fuori i nomi di Donadoni, Rijkaard e Leonardo per il futuro del club - figuriamoci adesso".

Per non dire della Gazzetta dello Sport, che affida a Germano Bovolenta un commento di prima pagina titolato senza mezzi termini: "Capolinea rossonero". Si legge, fra l'altro, nel pezzo: "E l'ultimo, freddo Milan di San Siro si accomoda lento e pesante ai bordi del suo grigio campionato. Un disastro. Raccapricciante? Giusto. Cioè raggelante, agghiacciante". Il Corriere dello Sport non è da meno, con un'apertura di testata che sentenzia implacabile: "Tramonto Milan". Dove Antonio Barillà scrive: "La sensazione è che San Siro... abbia sancito non soltanto l'epilogo europeo di una squadra anziana e probabilmente poco equilibrata... ma anche il capolinea di un tecnico giovane per anagrafe... ma forse logorato da troppe stagioni rossonere". Ancelotti, insomma, viene unanimemente dato per un tecnico ormai in partenza. Staremo a vedere.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky