16 marzo 2009

La Bombonera scarica Maradona: "Sei un traditore"

print-icon
con

Una serie di striscioni esposti alla "Bombonera" dai tifosi del Boca Juniors che contestano Maradona per la "guerra" contro il loro idolo Riquelme

I tifosi del Boca Juniors appoggiano l'idolo del presente Juan Roman Riquelme e contestano il ct dell'Argentina che ha chiuso le porte della Nazionale al giocatore che aveva dichiarato divergenze con il neo tecnico

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Rottura con Juan Roman Riquelme e fine dell'idillio con la "aficion" del Boca Juniors. Tempi duri per Diego Armando Maradona, ct dell'Argentina scaricato prima dal talentuoso giocatore e poi dalla "Bombonera", lo stadio che non lo aveva mai messo in discussione. Fino a domenica, quando in occasione del match contro l'Argentinos Juniors i tifosi "xeneizes" hanno preso di mira il "Pibe de oro". "Riquelme idolo del Boca. Maradona idolo della Seleccion e traditore", era scritto su uno striscione. Un altro recitava: "Maradona vergogna, hai abbandonato il Boca". E ancora:  "Maradona per il Boca è morto", "Il re è morto, viva il re".

Il palco del ct dell'Argentina nella "Bombonera" è rimasto vuoto e l'ingresso in campo di Riquelme è stato accompagnato da  un'ovazione del pubblico. La rivolta della Bombonera contro Maradona è stata enfatizzata dalla stampa argentina. "Roman fa gol a Diego",  titola "Olè". "Il Boca ha votato Riquelme: ha riempito la Bombonera di bandiere e Maradona è stato chiamato traditore",  prosegue il quotidiano sportivo. "La Bombonera ai piedi di Roman",  scrive "La Nacion". Riquelme ha ringraziato i suoi tifosi: "E' stato emozionante, indimenticabile. Mi hanno trattato in modo incredibile e sarò eternamente grato. Mi aspettavo affetto, ma non così tanto", ha detto il giocatore

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky