Caricamento in corso...
19 marzo 2009

Se il 19 marzo è il giorno del babbo-manager

print-icon
tre

Davide Trezeguet con la mamma ed il papà Jorge

Così premurosi da essere quasi ingombranti: da Jorge Trezeguet a Bosco Leite, ecco i genitori che curarno gli interessi delle stelle. E c'è chi, come Inzaghi, è pronto a diventare padre per raccontare un storia: "Quando Pippo realizzò il 300° gol..."

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIO ITALIANO

Professione papà. Manca solo che i figli - famosi - gli versino i contributi e diventerà ufficiale: fare i padri, nel calcio, sarà un vero mestiere. Padri così premurosi da essere quasi ingombranti. In ogni caso, punti di riferimento. In soccorso di David Trezeguet, da Montecarlo, è arrivato papà Jorge che ne cura gli interessi. Un incontro con la dirigenza della Juve e crisi - per ora - rientrata.

D'altronde a trattare con i padri la società bianconera è abituata. Con Djair Ribas da Cunha parla da mesi. Chi è? Il babbo di Diego, genitore che ha già visitato Torino per conto del figlio e che metterà becco nella scelta della prossima squadra. Che sia la Juve, l'Inter, o resti il Werder, il signor Djair avrà l'ultima parola, come tanti padri procuratori.

In fondo è stato così anche per Kakà. Finché Bosco Izecson Pereira Leite non si è presentato a Milano, nemmeno una foglia si è mossa. Poi, quel che il Milan aveva creato nell'affare con il Manchester City, l'ingegner Bosco ha demolito. La verità è che non sono i primi e non saranno gli ultimi a trasformare il destino di genitore in professione. Capita quando il figlio è un campione. Se invece è il padre ad essere un fenomeno, il destino di figlio non è mai facile. Per l'erede di Federer che nascerà fra pochi mesi sarà dura provare a essere meglio del padre. Forse solo un piccolo Federer mancino potrebbe riuscirci. Del Piero ha annunciato da poco di attendere il secondogenito, ma di fare il babbo a tempo pieno non sembra averne intenzione.

Dopo i 300 gol tra i professionisti ora conosciamo il prossimo obiettivo di Inzaghi, e ha tanto a che fare con questa giornata. "Vorrei raccontarlo ai miei figli", ha detto domenica scorsa dopo aver segnato la doppietta al Siena. Era lo scapolo d'oro del calcio e ora parla come un papà provetto. A tutti i padri che verranno, e a quelli che di mestiere già lo fanno, auguri.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky