28 marzo 2009

Manchester United, Mancini rifiutò l'Old Trafford

print-icon
rob

Roberto Mancini tornerà in panchina dalla prossima stagione. Dove? Il Chelsea sembra in pole. Lui, intanto, ha rifiutato il ruolo di secondo al Man U

L'ex tecnico dell'Inter ha annunciato il ritorno a luglio dopo l'anno sabbatico. L'agente De Giorgis: "Pensa all'estero, sarà un grande club. I Red Devils gli avevano offerto il ruolo di secondo, ma ha detto no. Vicina la risoluzione con i nerazzurri"

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIO ESTERO

"A luglio tornerò su una panchina, la nostalgia inizia a farsi sentire". Roberto Mancini annuncia il rientro dopo un anno sabbatico. E 24 ore dopo il suo procuratore, Giorgio De Giorgis, conferma: "Credo proprio che il prossimo anno- ha detto l'agente al sito udineseblog.it- tornerà ad allenare una società importante. Penso che tutti ambiscano ad avere uno come lui. Ha dimostrato sul campo come sa far giocare le sue squadre e che sa vincere. Dove andrà? Vorrebbe andare all'estero".

Si dice che sia in pole position per il Chelsea, per prendere il posto di Guus Hiddink, anche se l'olandese potrebbe comunque restare in società con un ruolo diverso. E questo potrebbe anche non piacere a Mancini... "Tempo fa c'è stato un contatto con lo United- ha rivelato De Giorgis- ma gli offrirono solo il ruolo di secondo di Ferguson e a lui non andava bene".

L'elogio dell'amico prima della stoccata al successore di Mancini sulla panchina dell'Inter: "Mourinho è abile mediaticamente ma sul campo non ha vinto molto. Roberto, invece, ha dimostrato di saper mettere trofei in bacheca".

L'agente poi precisa ai microfoni di SKY: "Siamo vicini alla risoluzione del contratto di Roberto Mancini all'Inter. E se dovesse andare ad allenare l'ultima squadra di Serie B significherà che quella é la scelta che riterrà migliore. Ha voglia di misurarsi con un altro campionato, ma non vedo perché non dovrebbe allenare una squadra in Italia".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky