Caricamento in corso...
30 marzo 2009

Brasile senza Kakà fermato in Ecuador, Maicon si fa male

print-icon
jul

Il Brasile soffre e non va oltre l'1-1 nelle qualificazioni ai Mondiali contro l'Ecuador

Tanta Inter e un po' di Roma protagonista nel Brasile che pareggia 1-1 a Quito in un match valido per le qualificazioni ai Mondiali 2010. Show personale di Julio Cesar, un autentico muro, mentre esce dal campo in barella Maicon

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIO ESTERO

L'Ecuador ha pareggiato 1-1 con il Brasile in una partita valida per il girone sudamericano delle eliminatorie Mondiali 2010. Marcatori: per l'Ecuador Cristian Noboa (89'), per il Brasile Julio Baptista. Poco Milan, comunque, con Kakà a riposo, tanta Inter e un po' di Roma protagonista nel Brasile che sfida l'Ecuador ai 2850 metri di Quito, la capitale. La prima occasione è del Brasile con il colpo di tacco smarcante di Robinho e la conclusione di Marcelo. Poi tanto Ecuador e pochissimo Brasile, comincia lo show di Julio Cesar che prima si oppone a Benitez e poi per due volte a Mendez.

Al 26° l'episodio che fa preoccupare i tifosi dell'Inter: su un cross da destra, Maicon si fa male ed esce in barella, chiaramente un problema muscolare per il campione dell'Inter, da valutare le sue condizioni. Poco dopo, Ecuador vicino al gol sulla conclusione di Valencia, Julio Cesar viene salvato dalla traversa. Ancora J Cesar protagonista nel secondo tempo su Caicedo poi su Benitez.

Al 70° esce tra i fischi Ronaldinho, deluse le attese dei suoi fans. Al suo posto Julio Baptista: basta un minuto al romanista per andare a segno, triangolo con Robinho e gol. L'Ecuador reagisce e all'89° trova il gol del pareggio: Noboa. Alla fine per poco non arriva anche il 2-1 del solito Benitez. Il Brasile che non vince a Quito dal 2001 fa un altro passo verso Sudafrica 2010; l'Ecuador, che avrebbe meritato la vittoria, continua a sperare.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky