Caricamento in corso...
14 aprile 2009

L'agente di Adriano: "Non smette, vuole solo un po' di pace"

print-icon
adr

Adriano con la maglia del San Paolo

Gilmar Rinaldi è arrivato a Milano per incontrare i dirigenti nerazzurri: "Adri non lascerà il calcio, ha solo bisogno di un paio di mesi per ritrovare serenità. Non ci sono altre squadre e non escludo che possa tornare a giocare con l'Inter"

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Gilmar Rinaldi non esclude che il futuro di Adriano sia ancora all'Inter. La cura brasiliana sta funzionando e ora la palla passa alla società. Oggi si saprà qualcosa in più sul futuro dell'attaccante, sotto contratto fino al 2010. Il suo procuratore è infatti atterrato intorno alle 12.30 (in anticipo di mezz'ora) all'aeroporto della Malpensa, dove ha fatto capire che c'è ancora una porta aperta per restare in nerazzurro. "Innanzitutto Adriano è vivo, al contrario di quanto si è detto negli ultimi tempi: sta benissimo, è molto più sereno. Già questa settimana è servita per fargli ritrovare la tranquillità. Per me non è vero che lascerà il calcio, come è stato scritto". "Non smette- ripete- ha solo bisogno di due mesi per ritrovarsi".

Questo il termine di tempo che si sono dati il giocatore e il suo entourage. "Ora non è il momento di parlare, ma bisogna riflettere a mente fredda per ritrovare prima l'uomo e poi il calciatore. Ripeto, penso che tra uno o due mesi sarà pronto". Invece non sono già pronte altre offerte, nè dalla Turchia nè dal Brasile. Tantomeno l'Inter sarebbe intenzionata ad aspettare il ritorno di Adriano. "Non è vero che ci sono altre offerte, ci sono ancora un anno e due mesi di contratto con l'Inter- spiega Rinaldi - e non è da escludere una sua permanenza in nerazzurro. Ma di questo parleremo con la società nell'incontro di questo pomeriggio".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky