05 maggio 2009

Sputò all'avversario, il messicano Reynoso sospeso

print-icon
rey

Hector Reynoso sospeso dal Comenbol, in attes adella sanzione definitiva

Il giocatore del Chivas cercò di spaventare l'attaccante dell'Everton minacciando il contagio da febbre suina. L'episodio, ripreso dalle telecamere, ha fatto il giro del mondo. Si è in attesa della sanzione da adottare nei confronti del difensore

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Hector Reynoso, capitano della  formazione messicana del Chivas, è stato sospeso dal Conmebol, la federcalcio sudamericana, per lo sputo rifilato a un avversario durante il match del 29 aprile contro i cileni dell'Everton, valido per la coppa Libertadores. L'episodio, ripreso dalle telecamere, ha fatto il giro del mondo soprattutto perché il giocatore ha accompagnato il suo gesto con la frase: "Prenditi la febbre suina".

Il Conmebol, che ha comunicato la sua decisione alla Federcalcio messicana, ha definito "ignobile" il comportamento di Reynoso. "Questa situazione, già di per sé spiacevole, è aggravata dal rischio di un possibile contagio del virus della influenza AH1N1", ha spiegato la federazione sudamericana. La sospensione è provvisoria e impedirà a Reynoso di giocare le partite della coppa Libertadores finché il Comitato esecutivo dell'organismo non deciderà la sanzione definitiva: una decisione è attesa entro i prossimi tre giorni.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky