Caricamento in corso...
13 maggio 2009

Ronaldo for president, palleggia anche con Lula

print-icon
ron

Il fenomeno, insieme a una delegazione del Corinthians, è stato ricevuto dal premier brasiliano dando vita a un piccolo show con il pallone. Lula che aveva ironizzato sul peso di Ronie a inizio stagione si è ravveduto: "E' un ragazzino adesso"

COMMENTA NEL FORUM CALCIO INTERNAZIONALE

Il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula incontra Ronaldo e si esibisce in una serie di palleggi di testa con il "Fenomeno". Lula ha ricevuto nell'ufficio presidenziale a San Paolo, Andres Sanchez, presidente del Corinthians, il tecnico Mano Menezes e una delegazione di giocatori fra i quali Ronaldo, che ha consegnato a Lula un pallone autografato da tutti i giocatori e una maglia del "Timao".

"Immaginate se Dunga ci vedesse", ha scherzato Lula con i giornalisti dopo l'esibizione con Ronaldo davanti alle telecamere,  alla fine dell'incontro che si è svolto a porte chiuse. I due hanno scherzato come vecchi amici e si sono abbracciati. Il presidente del Brasile, che in passato aveva definito ironicamente "Ronaldone" il Fenomeno per via dei suoi problemi di peso al rientro dopo l'infortunio, stavolta si è complimentato con l'ex Pallone d'Oro: "Non è grasso, è un ragazzino", ha detto Lula, secondo quanto raccontato dal presisente Andres Sanchez.

Lula ha incontrato dirigenti e giocatori del club per avere una conferma sulla loro partecipazione alla campagna "Certificato di nascita per tutti" promossa dal governo brasiliano. Il presidente del Brasile ha anche assicurato ai giocatori che guarderà le prossime partite del Corinthians.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky