15 giugno 2009

I pelleRossi conquistano l'America: Italia-Usa 3-1

print-icon
ros

Rossi-De Rossi, gli Azzurri evitano la figuraccia: Italia-Usa 3-1

Sotto di un gol, gli Azzurri ribaltano il risultato grazie alle prodezze di Giuseppe Rossi (doppietta) e Daniele De Rossi. La squadra di Lippi non brilla, ma ottiene il massimo risultato all'esordio in Confederations Cup. LA FOTOGALLERY

IL CALENDARIO DI TUTTE LE PARTITE

COMMENTA NEL FORUM DEGLI AZZURRI

Sarà pure l'Italia dei vecchietti, come la chiama Marcello Lippi: ma a salvarla da una brutta figura colossale nella gara di esordio della Confederations Cup è il più giovane degli azzurri in campo. Si chiama Giuseppe Rossi, ed è un predestinato alla serata particolare contrassegnata da un doppio Italia-Usa: a Washington l'incontro Obama-Berlusconi sui temi del mondo, a Pretoria la sfida tra le nazionali di calcio in preparazione al Mondiale.

Rossi infatti è italoamericano: ed in una gara chiusa solo apparentemente con facilità (nonostante abbiano giocato un'ora in 10 contro 11 gli americani hanno a lungo condotto la danza) sul 3-1 dagli azzurri, è stato lui a determinare la svolta. Si stava mettendo malissimo, infatti, per l'Italia campione del mondo: dopo più di un tempo di sconfortante tran tran, con gli americani in inferiorità numerica per l'espulsione al 33' del pt di Clark ed in superiorità di punteggio grazie al gol realizzato al 40' su rigore da Donovan, il fantasista del Villareal, appena subentrato a Camoranesi, ha riequilibrato il risultato con un eurogol. E sempre lui, dopo che De Rossi con un tiro da lontano aveva portato in vantaggio gli azzurri, è andato a chiudere la partita con un'altra giocata spettacolare. Nel pomeriggio, per la prima giornata dello stesso girone il Brasile aveva sconfitto per 4-3 l'Egitto.


Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky