15 giugno 2009

Lippi: "Abbiamo sofferto e dimostrato grande cuore"

print-icon
ita

Gli azzurri festeggiano Giuseppe Rossi dopo il gol del pareggio

Il ct dell'Italia dopo il 3-1 contro gli Stati Uniti: "All'inizio abbiamo sbagliato sentendo troppo la partita, poi si è visto lo spirito del Mondiale". Raggiante l'uomo partita Rossi: "Doppietta dedicata alla mia famiglia, possiamo fare un gran torneo"

IL CALENDARIO DI TUTTE LE PARTITE

COMMENTA NEL FORUM DEGLI AZZURRI

"Abbiamo giocato le nostre carte, come facciamo sempre - ha detto il ct dell'Italia, Marcello Lippi, dopo la vittoria per 3-1 sugli Stati Uniti nella Confederations Cup - . Loro hanno avuto la loro vivacità, la corsa. Ma è stato strano all'inizio questa partita l'abbiamo giocata poco, forse nonostante quello che si diceva l'abbiamo sentita tanto. Ci può stare il calcio di rigore, ma poi c'è stata la superiorità numerica. Poi nel secondo tempo abbiamo preso a giocare. Rossi? Sono contento per Rossi che ha fatto due gol. Se questa squadra ha lo spirito di quella del Mondiale? Può giocare bene o male, può anche sbagliare una partita, come ha sbagliato all'inizio, ma il cuore di quella squadra ce l'ha".

Giuseppe Rossi 'cuore ingrato': è nativo di Teaneck, nel New Jersey, ma segna per l'Italia proprio agli Usa. Così il n. 17 azzurro, subito protagonista in Confederations Cup, appena finisce la partita ha una dedica speciale da fare. "Sono contento per il risultato e per la doppietta - dice Rossi - . A chi dedico i gol? Alla mia famiglia che sta guardando la partita in tv in America". "Quando sono entrato la squadra stava soffrendo - aggiunge - : è stata una partita difficile, gli Usa sono tosti, corrono e lottano molto, ma nel secondo tempo erano stanchi e per noi c'è stato più spazio. Ora possiamo fare un gran torneo".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky