Caricamento in corso...
16 giugno 2009

Egitto, respinto il ricorso per il rigore ''alla moviola''

print-icon
con

Kakà segna il rigore che condanna l'Egitto al 90'

"Un guardalinee e non la moviola ha avuto un ruolo determinante nell'assegnazione del rigore al Brasile". Il presidente della Federcalcio egiziana ed il capo della missione della squadra avevano presentato ricorso contro il direttore di gara Webb

IL CALENDARIO DI TUTTE LE PARTITE

Un guardalinee e non la moviola ha avuto un ruolo determinante nell'assegnazione del rigore al Brasile nel finale del match che i verdeoro hanno vinto ieri 4-3 contro l'Egitto. Lo rende noto la Fifa, respingendo il ricorso presentato dalla federazione egiziana dopo la gara valida per il  Gruppo B della Confederations Cup.

Il presidente della Federcalcio egiziana, Sami Zaher, ed il capo della missione della squadra, Mahmud Taher, avevano presentato ricorso alla Fifa contro l'arbitro inglese Howard Webb, che ha diretto la partita di ieri per la Confederations Cup tra Brasile ed Egitto (4-3), per aver assegnato all'89' il rigore che ha riportato in vantaggio i brasiliani, dopo che il quarto uomo aveva visto su un monitor il fallo di mano di Ahmed al Muhammadi, in un primo tempo non registrato dal direttore di gara.

Zaher, scrive il quotidiano Al Ahram, si è basato su quanto gli ha riferito il segretario generale della federazione africana, Mustafa Fahmi, secondo il quale è illegale decidere un rigore sulla base del filmato rivisto sul monitor. "Non accusiamo l'arbitro - aveva detto ieri il selezionatore aggiunto, Shawki Gharib, alla fine della partita - ma denunciamo il problema, cioè aver aspettato tre minuti prima di prendere la decisione. Durante quei tre minuti ha avuto contatti con il tavolo degli assistenti. Se la televisione non è l'arbitro, se la televisione non decide, perchè la Fifa ha bandito la possibilità di mostrare al rallentatore le azioni sugli schermi giganti, che potrebbero eccitare la folla?". "Sia chiaro comunque - ha concluso Gharib - che nel calcio è sempre all'arbitro che tocca la decisione finale"

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky