17 giugno 2009

L'allievo segue il maestro, Santon sulle orme di Cannavaro

print-icon
car

FABIO CARESSA analizza il processo di amalgama tra gioventù ed esperienza perseguito da Lippi e prevede un futuro da allenatore per il capitano dell'Italia. Poi l'augurio: "Dopo il nuovo Rossi, con l'Egitto troviamo anche il nuovo Cabrini"

IL CALENDARIO DI TUTTE LE PARTITE DELLA CONFEDERATIONS CUP

COMMENTA NEL FORUM DEGLI AZZURRI

di FABIO CARESSA

C'è ancora grande tranquillità nel ritiro degli azzurri e prosegue spedito il programma dii Lippi che vuole riuscire ad amalgamare i vecchi coi nuovi. Un esempio importante si è avuto ieri durante il primo allenamento completo di Fabio Cannavaro. Il vecchietto si è messo accanto il ragazzino, Santon, e nell'esercitazione difensiva lo ha continuamente seguito con gli occhi ed istruito: "Esci fuori! Sali prima. Trova il tempo giusto a palla scoperta".

Fabio Cannavaro è ancora un grande difensore centrale, ma è già qualcosa di più. L'esempio, la fascia, il fratello maggiore. Domani, sicuro, sarà allenatore.

E' una bella immagine fresca, quella dei nostri giovani: contro gli Usa abbiamo trovato un Rossi, chissà che domani, contro l'Egitto, non si trovi pure un Cabrini.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky