Caricamento in corso...
17 giugno 2009

Hassan Shehata: "Italia-Egitto? E' nelle mani di Allah"

print-icon
has

Per Hassan Shehata il pronostico di Italia-Egitto è nelle mani di Allah

Il coach della Nazionale dei faraoni che affronterà gli azzurri nel secondo incontro della Confederations non fa pronostici: faremo il massimo per rendere felice il popolo egiziano, ma il risultato è nelle mani dell'onnipotente e misericordioso. IL VIDEO

IL CALENDARIO DI TUTTE LE PARTITE DELLA CONFEDERATIONS CUP

COMMENTA NEL FORUM DEGLI AZZURRI 

Un pronostico sulla partita tra Italia e Egitto? "Sarà negli mani di Allah, l'onnipotente": la pensa così Hassan Shehata, coach della nazionale egiziana che domani affronterà quella italiana nel loro secondo incontro per la Confederations Cup in svolgimento in Sudafrica. Citato dal sito web egiziano Albashayer on-line e parlando del decisivo incontro contro gli uomini di Marcello Lippi, l'allenatore dei Faraoni ha detto che "la scuola europea di calcio rappresentata dalla nazionale italiana si differenzia da quella sudamericana rappresentata dalla selezione brasiliana e perciò anche la nostra preparazione sarà diversa". Shehata ha voluto sottolineare che contro gli azzurri vuole giocare "in modo equilibrato sia in difesa che in attacco", definendo la nazionale italiana "veloce e forte, che schiera un eccellente gruppo di giocatori".

Invitato ad azzardare un pronostico, l'allenatore non ha voluto sbilanciarsi, limitandosi a dire: "noi faremo il massimo per proseguire ad offrire uno spettacolo dignitoso in questa competizione e rendere felice il popolo egiziano, ma il risultato è nelle mani di Allah, l'onnipotente e misericordioso". L'Egitto, dopo un'ottima prestazione, ha perso per 3-4 contro il Brasile. Italia e Brasile guidano il girone a punteggio pieno, mentre Usa ed Egitto sono a 0 punti. Ma si sono dimostrate entrambe squadre più forti di quel che dica finora la classifica.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky