Caricamento in corso...
18 giugno 2009

Che festa per San Bernard, il ct eroico del Sudafrica rinato

print-icon
sud

La felicità di una tifosa sudafricana nel giorno in cui i Bafana hanno eliminato la Nuova Zelanda

PIERLUIGI PARDO, inviato di SKY Sport alla Confederations Cup, racconta la parabola di Mr. Parker, il ct dei Bafana Bafana che ora intravvedono la semifinale. Intanto i venditori ambulanti ai semafori vendono le bandiere dei beniamini del pallone...

COSI' LA CONFEDERATIONS CUP SU SKY SPORT

di PIERLUIGI PARDO

It’s Saint Bernard” titola il Sowetan. Gloria massima per Bernard Parker, che contro l’Iraq si era trovato sulla traiettoria sbagliata al momento sbagliato e rischiava di diventare un eroe al contrario. Tre giorni e la storia si ribalta, l’eroe dei “Bafana Bafana” è lui.

Qualificazione alla semifinale probabile, adesso, per la squadra che qui nessuno chiama South Africa, ma con il soprannome che vuol dire “ragazzi”. Non è ancora fatta perché Bora Milutinovic ha incartato a lungo la Spagna ed è ancora in corsa. Una partita alla Hiddink contro il Barcellona, con le dovute proporzioni, due linee molto corte difesa e centrocampo per togliere spazio e ragionamento a Xavi e Xabi Alonso.

Ma alla fine i baffi di Vicente Del Bosque puntano verso l’alto, la semifinale è conquistata, il record di 14 vittorie consecutive raggiunto, la Spagna vince anche quando gioca maluccio, con el Niño Torres che per un giorno sembra un attaccante normale. Per strada i venditori ambulanti ai semafori vendono le bandiere dei “Bafana”, la semifinale contro Kakà o Pirlo è davanti. Da queste parti sarebbe già storia.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky