18 giugno 2009

Lippi: ''Più rispetto per l'Italia Campione del Mondo''

print-icon
mar

Marcello Lippi vuole più rispetto per l'Italia, criticata troppo dai media in questi primi giorni di Confederations Cup

Nell'allenamento di rifinitura prima della partita di stasera contro l'Egitto il ct ha provato il tridente puro formato da Rossi, Quagliarella e Iaquinta. E sui paragoni con le Furie Rosse: ''Non saremo mai la Spagna, ma non ci manca l'anima''

IL CALENDARIO DI TUTTE LE PARTITE DELLA CONFEDERATIONS CUP

COMMENTA NEL FORUM DEGLI AZZURRI

Lippi cambia, e si sapeva. Ma cambia un po' di meno di quanto si credeva. Nell'allenamento di rifinitura prima della partita di stasera contro l'Egitto il ct ha provato ancora una nuova Italia. Con tridente puro formato da Rossi e Quagliarella larghi e Iaquinta punta centrale. Non Toni, e sarebbe così la seconda esclusione consecutiva dall'undici titolare in Confederations Cup. In difesa invece Lippi ha provato Zambrotta e non Santon a destra, con Cannavaro e Chiellini al centro e Grosso a completare la linea dei "vecchietti". Coperta dal collaudato centrocampo a tre: Gattuso, De Rossi e Pirlo.

Lippi insomma sembra non voler correre rischi con l'Egitto, tenendo per una eventuale staffetta nella ripresa Palombo e Montolivo. E Lippi come al solito alza il muro dell'orgoglio in risposta alle critiche: "Chiedo che ci sia più riconoscenza per i campioni del mondo. Il processo di integrazione tra giovani e vecchi procede bene. I primi hanno entusiasmo e vogliono imparare e i senatori danno consigli, hanno una esperienza determinante". Si dice che l'Italia non gioca come la Spagna... "Non giocheremo mai come la Spagna, neanche se ci allenassimo 10 ore al giorno. È una questione di cultura, di come crescono i ragazzi nei settori giovanili. Ma l'ho detto e lo ripeto, possiamo giocare bene, benissimo o anche male: quel che non ci manca è l'anima, il cuore e una grande compattezza". Nel pomeriggio gli azzurri si trasferiranno a Johannesburg, alle 20.30 la partita con l'Egitto.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky