Caricamento in corso...
19 giugno 2009

Italia, il 4-3-3 nel cassetto. Col Brasile sarà grande match

print-icon
car

Fabio Caressa, nostra punta di diamante in Sudafrica, commenta ogni giorno le notizie più significative della Confederations

FABIO CARESSA, voce di SKY nelle gare della Nazionale nella Confederations Cup, dice la sua sulla sconfitta degli azzurri con l'Egitto: "Bisognerà verificare la condizione. Torniamo al modulo della tradizione e con i verdeoro faremo una grande partita"

IL CALENDARIO DI TUTTE LE PARTITE DELLA CONFEDERATIONS CUP

COMMENTA NEL FORUM DEGLI AZZURRI

Siamo alle solite. Ancora una volta il nostro destino sarà deciso da una partita. Fa parte della nostra storia. Adesso dobbiamo capire se la condizione fisica di alcuni giocatori, stanchi ed evidentemente in ritardo, potrà essere supplita dall'anima del gruppo.

Quasi mai sbagliamo partite così, e sicuramente non regaleremo al Brasile un tempo, ma bisogna svegliarsi subito e bisogna fare anche alcune considerazioni. Se la Confederations Cup doveva essere una prova dei Mondiali, qualcosa forse abbiamo capito: il 4-3-3, che non è il modulo della tradizione, deve essere impiegato nella giusta maniera, ha bisogno di tanta applicazione, di tante esercitazioni, di tanta convinzione.

Probabilmente per applicarlo nella giusta maniera serve più tempo di quanto si abbia a disposizione in Nazionale. Il 4-3-3 vincente di Lippi nella Juve era cresciuto nel lavoro quotidiano di mesi. Quelli che un ct non ha mai a disposizione.

L'idea è bella, è praticamente un salto filosofico, ma chissà che per il Mondiale non convenga tornare a moduli più congeniali al nostro calcio. Una cosa è certa: col Brasile giocheremo una grande partita.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky