20 giugno 2009

Kakà senza pietà: ''Eliminiamo l'Italia subito''

print-icon
kak

Kakà, autore di 2 reti all'Egitto, insegue Torres nella classifica marcatori della Confederations Cup

Il neo acquisto del Real Madrid non fa sconti agli ex compagni del campionato italiano: "Dobbiamo eliminarli, sono pericolosi". E ammonisce chi spara a zero sugli azzurri: "Non dimentichiamo che appena 3 anni fa hanno vinto il campionato del Mondo"

COSI' LA CONFEDERATIONS CUP SU SKY SPORT

COMMENTA NEL FORUM DEGLI AZZURRI

"L'Italia è pericolosa, sarei felice se riuscissimo a eliminarla. Noi abbiamo vinto 5 Mondiali. Loro ne hanno vinti 4. Per noi è un big match assoluto". Kakà presenta così la sfida che Brasile e Italia disputeranno domani nella terza giornata del Gruppo B della Confederations Cup.

I verdeoro hanno 6 punti, gli azzurri 3 e rischiano di fallire la qualificazione alle semifinali. "La Confederations Cup è molto importante per preparare i Mondiali del prossimo anno e per verificare la preparazione delle squadre. La partita contro l'Italia è particolare", aggiunge l'ex giocatore del Milan, appena passato al Real Madrid.

"E' la prima volta che gioco contro l'Italia, e confesso che sono emozionato. Ora non giocherò più in quel calcio, ma dopo sei anni passati nel Milan mi sento molto italiano. Ringrazio il paese che mi ha accolto ed il Milan stesso. Non sarà una partita qualunque, non potrà mai esserlo, e visto il valore dell'Italia eliminarla sarebbe un grosso vantaggio per noi".

Alla vigilia di Italia-Brasile Kakà parla della sua prima volta contro gli azzurri, visto che l'attuale n. 10 della Seleçao non prese parte all'amichevole del 10 febbraio scorso a Londra in quanto infortunato. "In quel match loro persero - dice ancora Kakà - ma domani sarà un'altra storia, perché questa è una competizione ufficiale. Affronterò gli azzurri deciso a batterli, ma con grande rispetto".

"Ai Mondiali 2006 non sono partiti alla grande, ma hanno finito trionfando. Può succedere stavolta, sarei molto felice se riuscissimo a eliminarli", aggiunge. Secondo Kakà, sbaglia chi spara a zero contro la selezione di Marcello Lippi dopo il k.o. con l'Egitto. "Appena 3 anni fa hanno vinto i Mondiali e ora questi giocatori vengono messi in discussione per una partita storta. Mi sembra ingiusto", dice.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky