Caricamento in corso...
24 giugno 2009

La tattica del Sudafrica? Stordire il Brasile con le trombe

print-icon
vuv

Le vuvuzelas, le trombette della discordia che hanno provocato non poche polemiche durante la Confederations Cup

Alla vigilia della semifinale di Confederations Cup tra i Bafana Bafana e la Seleçao, il portiere sudafricano chiede aiuto al pubblico: "Facciano suonare le vuvuzelas ancora più forte". I giocatori di Dunga si erano lamentati del frastuono in campo

IL CALENDARIO DI TUTTE LE PARTITE DELLA CONFEDERATIONS CUP

Stordire il Brasile con le "vuvuzelas" per aiutare il Sud Africa. E' quanto chiede il portiere Rowen Fernandez ai tifosi dei "bafana bafana" alla vigilia  della semifinale di Confederations Cup. La nazionale sudafricana affronterà il Brasile in un match che vede strafavorita la Seleçao di Carlos Dunga.

Il portiere chiede aiuto al "dodicesimo uomo" e alle trombette  della discordia. "Se questo può darci un vantaggio psicologico, mi auguro che i nostri tifosi le facciano suonare ancora più forte", dice l'estremo difensore del Sud Africa. Diversi giocatori brasiliani si sono lamentati per il frastruono creato dalle "vuvuzelas".

"Rendono molto difficile la comunicazione in campo. Non dico di vietarle, ma avrei preferito un altro strumento meno molesto, come i tamburi della samba", ha detto Robinho, una delle stelle della nazionale verdeoro, dopo la partita contro gli Stati Uniti. Fernandez non è d'accordo: "Le nostre trombette creano un ambiente tipicamente sudafricano durante le partite", osserva il portiere.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky