Caricamento in corso...
29 giugno 2009

Quanti talenti della Confederations fanno gola all'Italia

print-icon
don

Archiviato il torneo con la sofferta vittoria del Brasile sugli Usa, è il momento di studiare le novità emerse: come Luis Fabiano che piace al Milan, il gigante Onyewu, il grande Donovan, i portieri Kuhne e Howard o Mphela. GUARDA IL VIDEO E LA GALLERY

COMMENTA NEL FORUM DELLE NAZIONALI

Un gol come il 2-2 del Brasile può cambiare la partita. Un 2-2 che ha riacceso i sogni della Seleçao, ma ha anche affievolito le speranze di chi vorrebbe presto vedere Luis Fabiano in Italia. Perché il Siviglia, questo Luis Fabiano, il capocannoniere in Confederations cup, certamente non lo farà partire per meno di 30 milioni. Ma il Milan ci pensa e al Milan pensa anche lui. E non solo.

L'Italia infatti continua a piacere, nonostante tutto. E in talia potrebbero arrivare giocatori che hanno sorpreso in questa Confederations. Oguchi Onyewu, per esempio, non ha impressionato solo per la stazza… il suo contratto con lo Standard Liegi è in scadenza e il 27enne americano ha un passaporto comunitario.

Ma tutto il made in Usa, ora sembra vantaggioso, e non solo per il cambio euro-dollaro. Nel Galaxy oltre a Beckham, c'è Donovan, uno che se ora dovesse nuovamente attraversare l'oceano potrebbe avere sorte migliore di quella avuta nei due Bayern. Ha 27 anni, non è un ragazzino, come non lo è il 30enne Howard, ora all'Everton, ma come ignorarlo dopo una Confederations così.

E fra i portieri impossibile ignorare Kuhne. Lui di anni ne ha 22 anni  e gioca in patria come la maggior parte dei sorprendenti sudafricani. Come Mphela, beh la punizione contro la Spagna parla per lui. E come, soprattutto, il 22enne Tsepo Masilela uno di quei terzini che in Italia si cercano ma non si trovano. Stesso ruolo di Maicon. Uno che in Italia per ora c'è, ma che per rimanerci vuole essere ricompensato. Peccato che la sua alternativa, il secondo terzino destro del Brasile e del mondo, non lascerà il Barcellona. Almeno per ora, perché anche lui, nonostante tutto, all'Italia non dispiace affatto In futuro, chissà. Dice: "L'Italia mi piacerebbe… me cantaria".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky