Caricamento in corso...
30 giugno 2009

Largo ai giovani sull'esempio della Grande Germania

print-icon
sve

Acquafresca in primo piano, dietro di lui si ricnosce il bianconero Giovinco: la linea verde degli Azzurri

I tedeschi sono campioni europei nelle tre categorie Under 17, Under 19 e ora anche Under 21. In Italia sono Juventus e Milan, forse perché ci credono o forse per risparmiare, a volerli imitare. GUARDA I VIDEO DI ZIGONI E DI COBOLLI

COMMENTA NEL FORUM DELLE NAZIONALI

Uber Alles Germania è una Under alle stelle. A essere campioni, i tedeschi iniziano presto. A 16 anni e fino ai 21, non ce n'è per nessuno. I bianchi d'Alemagna infatti sono campioni europei in carica nelle tre categoria Under 17, Under 19 e Under 21. L'ultimo successo è un poker all'Inghilterra. Vittoria per una nazionale che ha in ben 9 undicesimi della formazione giocatori con origini non teutoniche. Una nazionale globale, modello per un nuovo calcio che ha voglia di gioventù. In Germania come in Italia.

Dalla Juve al Milan, che con Beretta, Zigoni e presto anche Ragatzu ha cambiato decisamente profilo. Il Milan che punta tutto su Pato, la certezza dell'attacco, classe 1989. Ma per i rossoneri la rivoluzione verde è totale. Dal campo alla panchina. Leonardo al Milan, cosi come Ciro Ferrara alla Juve. Soprannomi giovani per le panchine più importanti d'Italia. Così come il Pep Guardiola, tricampione in Spagna. L'esperienza è messa da parte, si punta sull'entusiasmo, ma attenzione  l'emozione a volte gioca brutti scherzi.

Come a Loech, il portiere dell'Inghilterra Under 21. Lui protagonista a sorpresa dopo la squalifica - proprio da silly , all'inglese - di Hart fattosi ammonire durante i rigori nella semifinale con la Svezia e già diffidato. Papere e errori. 4 in pagella, 4 palloni recuperati in rete. Che ci volete fare. So' ragazzi...



Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky