Caricamento in corso...
05 luglio 2009

Una squadra, troppe maglie. I tifosi d'Europa protestano

print-icon
psg

La divisa del Paris Saint Germain ha suscitato polemiche in Francia dove i tifosi hanno protestato vibratamente per la scomparsa della fascia centrale rossa

Ogni anno, o quasi, i grandi club rinnovano il look delle proprie divise spesso tralasciando l'importanza dei colori sociali. La rivolta è partita da Parigi dove i fan del PSG hanno protestato contro la nuova maglia. GUARDA LA FOTOGALLERY

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Non ci sono più i sentimenti, non ci sono più i giocatori-bandiera, almeno lasciateci i colori! E invece no, dalla Francia all'Inghilterra gli sponsor tecnici per motivi di marketing minacciano le tradizioni, cambiando radicalmente le maglie da gioco. Un colpo al cuore per i tifosi, che sono scesi in piazza. E' successo a Parigi, dove centinaia di sostenitori del PSG si sono radunati davanti al negozio ufficiale del club, sugli Champs Elysées, al grido di "una squadra, una maglia". Tutto perché la Nike ha cancellato dalle tenute della stagione 2009-2010 la tradizionale fascia rossa centrale e l'ha sostituita con righine sottili. Il risultato è sicuramente più elegante e alla moda, ma il riferimento alla bandiera francese bianca, rossa e blu è praticamente sparito.

Ogni estate i marchi di abbigliamento sportivo rinnovano le linee dei club, per rendere obsolete e indesiderabili le vecchie maglie, le sciarpe e i berretti griffati, e incentivare un mercato che ogni anno muove 615 milioni di euro solo nei sei principali campionati d'Europa. Al primo posto per merchandising la Premier League con 171 milioni (una media di 8 milioni e mezzo a società), al secondo la Liga, ma con l'arrivo a Madrid di Ronaldo e Kakà la classifica è destinata a cambiare. Terza la Bundesliga, quarta la Ligue 1 francese, e solo quinta la serie A, con un fatturato complessivo di 64 milioni di euro.

Così, ai tifosi del Newcastle dopo la retrocessione in Championship non è stato risparmiato un nuovo shock nel vedere la nuova divisa da trasferta, un completino che secondo i tifosi ricorda molto una banana. Quelli del Manchester United ne fanno una questione di principio, più che di estetica. Non che la divisa preparata per i 100 anni dell'Old trafford sia brutta: la grande V richiama la V di "victory", vittoria. Ma alcuni tifosi storcono la bocca: più che una maglia di calcio sembra una maglia da rugby, dicono. Questione di gusti. Ma in fondo i clienti sono loro e per definizione hanno sempre ragione; dovrebbero tenerne conto i "ladri di colori"...

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky