Caricamento in corso...
12 luglio 2009

Kakà: voglio fare la storia del Real Madrid

print-icon
kak

Kakà mostra la maglia numero 8 del Real Madrid che vestirà nel prossimo campionato

In un'intervista a Marca, l'ex milanista si sente già identificato con la storia del club. "Se mi hanno pagato 67 milioni di euro è perché li valgo... voglio ripercorrere la strada tracciata da Di Stefano e Zidane". LA GALLERY

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Sbarcato in merengue da meno di un mese, Ricky Kakà ha già le idee chiare e si dice intenzionato a "fare la storia del Real Madrid", per ripercorrere la strada già tracciata in passato da grandi campioni "come Alfredo Di Stefano e Zinedine Zidane".

In una intervista concessa al quotidiano Marca, il fantasista brasiliano, che lasciato il numero 22 del Milan in merengue giocherà con la maglia numero 8, si sente già identificato con la storia del club. "Se mi hanno pagato 67 milioni di euro è perché li valgo", ha detto Kakà. Che è entusiasta del nuovo allenatore Manuel Pellegrini: "Al Villareal praticava un calcio spettacolare".

Il modo in cui è stato ricevuto dal pubblico del Santiago Bernabeu durante la sua presentazione "mi ha fatto venire le  lacrime agli occhi per l'emozione". Fra i suoi nuovi compagni  "apprezzo molto Lassana Diarra: ho giocato contro di lui quando stava nel Portsmouth e mi ha fatto un'ottima impressione. Pressa  molto bene, ed è altrettanto bravo nel passare la palla". Infine la sua religiosità: "Prima di ogni partita parlo con  Dio - dice Kakà - e questo fa parte della mia routine.  Continuerà ad essere così". "Oltretutto - aggiunge - Dio mi ha fatto scampare il pericolo di rimanere paralitico dopo un grave incidente che ho avuto, ed è stato un miracolo".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky