19 luglio 2009

Ancelotti, buona la prima: il Chelsea vince con Seattle

print-icon
lam

Frank Lampard sigla il gol del 2-0 con cui il Chelsea batte Seattle

Un gol di Sturridge e uno di Lampard consentono ai Blues di cominciare nel migliore dei modi la tournèe americana che proseguirà con la sfida ad Inter e Milan nei prossimi giorni. Anche Beckham stregato da Carletto: "E' un grande, vincerà la Premier"

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Comincia nel migliore dei modi l'avventura sulla panchina del Chelsea per Carlo Ancelotti. I Blues hanno battuto, nella prima amichevole ufficiale della stagione, la squadra americana di Seattle con il punteggio di 2-0. Con Deco schierato nell'insolito ruolo alla Pirlo, le marcature portano la firma di Daniel Sturridge e di Frank Lampard.

Inoltre, sul mercato, continua il tira e molla sul futuro di John Terry con il Manchester City pronto ad investire molto sul giocatore che Carlo Ancelotti continua a dichiarare incedibile. Prossimo appuntamento per il Chelsea in programma il 20 luglio a Pasadena contro l'Inter.

Ma in tempo di amichevoli c'è già chi è proiettato verso la prossima stagione, sbilanciandosi in un pronostico per la vittoria della Premier League. L'illustre parere è quello di David Beckham, che per amore verso il suo ultimo allenatore 'tradisce' il Manchester United e scommette sui 'blues'.
Lo 'spice boy' elogia l'ex tecnico del Milan in un'intervista al News of the World. "Il Chelsea è molto fortunato perché Carlo è un grande uomo e un grande manager", dice Beckham. "Non ho dubbi che potrà riportare il Chelsea a vincere la Premiership", aggiunge.

Insomma, Ancelotti ha stregato Beckham. "Io sono stato a Milano per sei mesi e ora lo considero un buon amico. Una volta mi ha anche portato a cena a casa sua vicino Parma - racconta - è stata una delle mie migliori cene in Italia". Beckham rivela anche il menù: "Il prosciutto e il formaggio erano buonissimi, ma il pezzo forte è stato il gelato con le ciliege sciroppate, semplicemente incredibile. Era così buono che da quel giorno sono tornato diverse volte a Parma. Mi facevo un'ora di macchina da Milano solo per il gelato con le ciliege, ma ne valeva la pena. Tutti erano a conoscenza di questa mia passione e quando sono andato via mi hanno regalato sei grandi vasche di gelato...".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky