Caricamento in corso...
20 luglio 2009

Bolivia, esordio a 12 anni tra i professionisti dell'Aurora

print-icon
aur

Mauricio Baldivieso col papà-allenatore Julio Cesar

Si chiama Mauricio Baldivieso e il suo debutto record nella massima serie è avvenuto nelle fasi finali del match contro La Paz Futbol Club. Il baby giocatore, figlio del tecnico Julio Cesar, subisce un brutto fallo ma conclude la prova tra gli applausi

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Un esordio da record: alla verdissima età di 12 anni, Mauricio Baldivieso ha festeggiato il  debutto nel calcio professionistico. Il bambino è sceso in campo in  un match valido per il Torneo Clausura boliviano di prima divisione,  giocando i minuti conclusivi della partita che la sua squadra, l'Aurora, ha perso 1-0 sul campo del La Paz Futbol Club. Il baby è il figlio dell'allenatore dell'Aurora, l'ex ct Julio Cesar Baldivieso.

Il ragazzino è stato accolto in maniera speciale da un avversario: Jenry Alaca, difensore del La Paz, ha steso il giovanissimo giocatore con un fallo da dietro. Baldivieso, dolorante alla caviglia destra, ha faticato a trattenere le lacrime. Tra gli applausi del pubblico, poi, si è rialzato e ha ripreso a giocare. Alla fine, il papà-allenatore ha stigmatizzato il fallo "criminale" e ha criticato aspramente l'arbitro José Jordan, che nella circostanza non ha estratto nemmeno il cartellino giallo per ammonire Alaca.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky