Caricamento in corso...
04 agosto 2009

Casillas: "Eto'o in Italia? E' la fine del mio incubo"

print-icon
esu

L'esultanza di Eto'o dopo un gol contro il Real Madrid

Il portiere del Real Madrid è felice del passaggio dell'attaccante camerunense dal Barcellona all'Inter: "Samuel ha sempre rappresentato un vero incubo per me, ora potrei affrontarlo solo in Champions. Ibra è un giocatore molto diverso da Eto'o"

INTERVIENI NEL FORUM DEL CALCIO ESTERO

Il passaggio di Samuel Eto'o dal Barcellona all'Inter fa felice Iker Casillas. Il portiere del Real Madrid ora rischia di affrontare il centravanti camerunense solo in un eventuale sfida di Champions League. Nelle gare di campionato, invece, dovrà fare i conti con Zlatan Ibrahimovic, che ha lasciato la società nerazzurra per sbarcare in Catalogna. "Da un lato - dice l'estremo difensore - sono felice che Eto'o sia andato in Italia, per me era un incubo. Gli auguro buona fortuna con l'Inter. D'altra parte, anche Ibrahimovic è un gran giocatore che può creare pericoli in qualsiasi momento. Però è un calciatore diverso rispetto a Eto'o, non ha nulla a che vedere con Samuel".

Gli attaccanti di altissimo livello abbondano anche nel Real Madrid, che può esibire una lunga lista di fuoriclasse dopo una campagna acquisti stellare. Il presidente Florentino Perez non ha badato a spese per assicurarsi Cristiano Ronaldo, Kakà e Karim Benzema. "Possiamo puntare a tutti i traguardi - dice Casillas - . E' stato creato un gruppo competitivo a livello internazionale, sono stati acquistati giocatori di livello mondiale e si è deciso anche di puntare su elementi del vivaio.

In definitiva, il club ha fatto un ottimo lavoro per permettere alla squadra di puntare al top in tutte e tre le competizioni". Menzione speciale per Ronaldo, arrivato a Madrid con l'etichetta di giocatore più costoso della storia visto il prezzo di 94 milioni di euro: "E' un professionista serio, basterebbe guardare il suo fisico per capirlo".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky