Caricamento in corso...
19 agosto 2009

Maradona: dobbiamo battere un Brasile che fa paura

print-icon
mar

Diego Maradona, ct dell'Argentina, e Pelè: simboli del calcio sudamericano

L'allenatore dell'Argentina: non abbiamo margini di errore, non possiamo sbagliare. Per qualificarsi ai Mondiali del 2010 la Nazionale biancoceleste deve sconfiggere necessariamente la Seleçao il 5 settembre a Rosario

L'Argentina "non ha margini  di errore" e "non può sbagliare": per qualificarsi ai Mondiali del 2010 deve sconfiggere necessariamente il Brasile, "una squadra che fa davvero paura". Lo afferma Diego Armando Maradona, che ha ispezionato ieri lo stadio di Rosario Central, dove il prossimo 5 settembre la Nazionale biancoceleste affronterà la Seleçao.

"Non possiamo sbagliare, abbiamo toppato a Quito e ora per qualificarci", ha detto alla stampa il Pibe de Oro, aggiungendo che, anche se "noi abbiamo più fame di gloria del Brasile", la squadra rivale "è fantastica e fa paura davvero". "Ho molto rispetto per Dunga, che sta facendo un ottimo lavoro", ha  aggiunto. Secondo Maradona, "dobbiamo stare attenti agli scatti di Kakà, che non si metta insieme a Robinho, e anche isolare a  Luis Fabiano".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky