05 settembre 2009

Platini attacca: "Il Real ha speso troppo e vincerà poco"

print-icon
uef

Il presidente Uefa, Michel Platini

Il presidente dell'Uefa si scaglia contro i "galacticos": "Perez crede di ottenere tutto ciò che vuole, ma i risultati si vedranno a maggio. Il calcio insegna che non servono solo grandi giocatori per vincere i trofei, certe cifre mi infastidiscono"

"Perez vorrebbe vincere tutto, per questo si è circondato di tante stelle del calcio, ma i risultati si vedranno soltanto nel maggio prossimo". Parla senza peli sulla lingua Michel Platini, in un editoriale sul sito del quotidiano sportivo spagnolo Marca. E dice la sua sui 250 milioni di euro spesi dal presidente del Real Madrid per portare al club spagnolo calciatori come Cristiano Ronaldo e Kakà. Secondo il presidente dell'Uefa, i risultati si vedranno soltanto il 22 maggio 2010, giorno della finale di Champions League, che si disputerà proprio al Santiago Bernabeu. Platini non è per niente convinto che in campo ci sarà il Real Madrid.

"La storia del calcio dimostra che non sono sempre i grandi giocatori a vincere i trofei", ha detto Platini che non ha mai nascosto di essere contrario ai club che spendono cifre esorbitanti. Le follie del Real, secondo Platini, "hanno rovinato il mercato del calcio". Cifre come i 96 milioni di euro spesi per portare a Madrid Cristiano Ronaldo "mi infastidiscono", ha lamentato il presidente dell'Uefa. La stampa spagnola, da parte sua, sottolinea con quanta insistenza il presidente dell'Uefa si stia accanendo contro il Real Madrid. "L'atteggiamento di Platini è strano - si legge su Marca - lui è a capo del calcio europeo è dovrebbe essere più imparziale nei confronti delle sue squadre".

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky