06 settembre 2009

Colombia, esplode granata tra i tifosi: un morto e 18 feriti

print-icon
col

Un momento del match tra Colombia ed Ecuador, finito 2-0

E' il bilancio del grave incidente avvenuto a Medellin poche ore dopo la fine della partita tra Colombia ed Ecuador per le qualificazioni a Sudafrica 2010. Secondo la polizia non si sarebbe trattato di un attentato, ma dell'errore di un tifoso

E' di un morto e 18 feriti di cui 6 in gravi condizioni, il bilancio dell'incidente avvenuto a Medellin poche ore dopo la fine della partita fra Colombia ed Ecuador per le qualificazioni mondiali del Sudamerica. Una granata è esplosa in mezzo ad un folto gruppo di tifosi che, nel parco cittadino di San Antonio, stavano celebrando la vittoria per 2-0 della nazionale di casa.

Secondo quanto ha spiegato al quotidiano "El Tiempo" (che riporta la notizia anche nell'edizione online) il colonnello  Luis Eduardo Martinez, comandante della Polizia Metropolitana di  Medellin, "non si tratta di un attentato terroristico, ma dell'uso e della manipolazione errata di una granata a frammentazione che era in possesso di alcune persone scese in strada a far festa". Ma alcuni testimoni presenti hanno dichiarato allo stesso giornale che "qualcuno ha lanciato la granata verso le persone intente a festeggiare e in quel momento c'è stato il panico, con tutti che fuggivano".

Il parco di San Antonio è noto per essere abitualmente frequentato da gang di delinquenti. Nel 1995 nello stesso parco c'era stato un attentato terroristico che aveva fatto 23  morti. La bomba aveva anche distrutto una scultura di Fernando Botero.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky