Caricamento in corso...
06 settembre 2009

Mondiali 2010, bene Spagna e Inghilterra. La Francia rischia

print-icon
hen

Thierry Henry festeggia il gol del momentaneo vantaggio contro la Romania

QUALIFICAZIONI MONDIALI 2010. Mentre "la Roja" e la Nazionale allenata da Fabio Capello guidano con 21 punti i gironi 5 e 6, nel girone 7 sarà decisivo lo scontro di Belgrado tra Serbia e Francia. I galletti hanno pareggiato 1-1 con la Romania

Si comincia a delineare la situazione nei vari gruppi di qualificazione ai Mondiali del 2010 in Sudafrica, quando mancano ormai poche partite alla conclusione della fase di qualificazione. Le sfide di ieri, in alcuni casi, hanno rilanciato ambizioni, in altri chiarito i valori.

Mercoledì si replica, in arrivo un altro carico di partite ad alta tensione che potrebbero confermare o cancellare le indicazioni emerse su tutti i campi. Dall'altra parte del mondo, il Brasile vince e convince sul campo dei rivali di sempre dell'Argentina e conquista la qualificazione.

In Europa (Gruppo 1), invece, si rilancia la Svezia, con un successo firmato Ibrahimovic 4' dopo il 90' sul campo dell'Ungheria, che adesso dista un punto, mentre la Danimarca (pari in casa con il Portogallo) è ancora lontana 5 punti. Mercoledì gli svedesi vanno a Malta, danesi in Albania.

Nel Gruppo 2 bel successo della Svizzera che supera 2-0 la Grecia e balza al comando della classifica. In gol anche il doriano Padalino, nel 2-0 alla Grecia, che permette agli elvetici di portarsi a 16 punti, a +3 sugli ellenici e di affrontare la trasferta in Lettonia di mercoledi' con minori preoccupazioni.

Nel Gruppo 3 stecca la Slovacchia (2-2 con la Repubblica Ceca): non basta il gol di Marek Hamsik. Quattro squadre sono racchiuse in 5 punti: Slovacchia, Irlanda del Nord, Polonia e Slovenia. Mercoledì la Slovenia ospiterà la Polonia e la Slovacchia sarà in Irlanda del Nord.

Nel Gruppo 4 facile affermazione della Russia (3-0) sul Liechtenstein, con doppietta di Pavlyuchenko: ha riposato la Germania, che continua a comandare con 19 punti (uno in piu' dei russi) e mercoledì ospiterà l'Azerbajgian; la Russia sarà di scena in Galles. Decisiva sarà sfida del 10 ottobre a Mosca tra la formazione di Hiddink e quella di Loewe.

Nel Gruppo 5 Spagna sempre più vicina alla promozione, dopo il successo sul Belgio per 5-0. I due David del Valencia, Silva e Villa, realizzano una doppietta ciascuno, Piqué fa cinquina. In classifica Spagna con 21 punti, 7 in più della Bosnia che vince in Armenia 2-0 e mantiene il secondo posto davanti alla Turchia (4-2 all'Estonia). Mercoledì i campioni d'Europa, contro l'Estonia in casa, dovrebbero staccare il biglietto per il Sudafrica.

Nel Gruppo 6 l'Inghilterra ha riposato (ha vinto in amichevole con la Slovenia e mercoledì ospiterà la Croazia qualificandosi in caso di successo), l'Ucraina travolge Andorra per 5-0 con 3 rigori. In gol Shevchenko, partito dalla panchina, ma bravo a trasformare un rigore. Ok anche la Croazia (1-0) contro la Bielorussia.

Nel Gruppo 7 delude la Francia, bloccata sull'1-1 dalla Romania: non basta un gol di Henry. La Serbia ha riposato ma, con i suoi 18 punti, conserva 4 lunghezze sui galletti. Mercoledì scontro decisivo a Belgrado che potrebbe qualificare i serbi e mandare la Francia agli spareggi.

Nel Gruppo 8, quello dell'Italia, vincono anche Bulgaria e Irlanda, che mercoledì riposa e aspetterà notizie dal match Italia-Bulgaria.

Nel Gruppo 9 ha riposato la qualificata Olanda e la Scozia batte a Glasgow la Macedonia per 2-0.

Tra le africane, il Ghana approda alla fase finale della competizione iridata in Sudafrica grazie ad un successo per 2-0 sul Sudan che è maturato grazie alle reti dell'interista Sulley Muntari, al 14', e del fantasista del Chelsea, Michael Essien all'8' della ripresa. Per il Ghana si tratta del secondo Mondiale consecutivo, dopo quello disputato in Germania, nel 2006. In quella circostanza gli africani incrociarono anche gli azzurri futuri campioni del mondo, che li sconfissero per 2-0 nel girone di qualificazione.


COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky