08 settembre 2009

Spagna. Ladri in auto, l'arbitro scappa e sospende il match

print-icon
arb

L'arbitro spagnolo Madrigal Soria scappa negli spogliatoi

Il signor Madrigal Soria ha interrotto Jumilla-Puente Tocinos, incontro di terza divisione spagnola, dopo aver sentito che il megafono dello stadio informava che la polizia locale cercava il proprietario di una macchina, la sua. GUARDA IL VIDEO

Scherzo o realtà? E’ quello che deve aver pensato l’arbitro Madrigal Soria, pochi istanti prima di sospendere la partita di terza divisione spagnola che metteva di fronte Jumilla e Puente Tocinos, dopo aver sentito che il megafono dello stadio informava che la polizia locale cercava il proprietario di una macchina: la sua. L’interruzione, durata poco più di 5 minuti, è avvenuta al 18’ del secondo tempo. Proprio in quegli istanti gli speaker dello stadio di Jumillia annunciavano che la polizia locale cercava il proprietario di un’automobile parcheggiata in prossimità del terreno di gioco.

Quando l’arbitro si è reso conto che la targa dell’auto in questione corrispondeva a quella della sua macchina ha immediatamente sospeso il gioco dirigendosi verso gli agenti a bordo campo per capire cosa stesse succedendo. A questo punto arrivano le brutte notizie. La polizia informa il signor Madrigal Soria che il veicolo in questione era stato oggetto di furto dopo che uno dei lunotti era stato rotto. Così il malcapitato arbitro preoccupatissimo per il suo cellulare (poi scoperto rubato) è corso negli spogliatoi e preso le chiavi dell’auto che poi ha consegnato a un dirigente della squadra di casa che si è poi preso cura della macchina derubata.

GUARDA IL VIDEO

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky