Caricamento in corso...
23 settembre 2009

Busacca, dopo il dito medio la pipì in campo? Lui nega

print-icon
bus

L'arbitro Busacca in un frame della trasmissione tv del Qatar: bufala o verità?

Imbarazzante episodio che ha per protagonista l'arbitro svizzero, già segnalatosi per un dito medio all'indirizzo degli spettatori. Il 12 settembre, in Qatar, la tv locale lo riprende (e lo censura) mentre sembra che faccia i suoi bisogni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Ma è vero o no? Dopo lo scandalo finito sulle prime pagine dei giornali (il dito medio alzato nel più classico dei "Vaffa" rivolto agli spettatori), l'arbitro svizzero Massimo Busacca si sarebbe reso protagonista di un altro infelice episodio.

Ora spunta un video in cui si lo si vede, addirittura, urinare in campo. Fatto accaduto lo scorso 12 settembre in Qatar, dove Busacca era stato invitato a dirigere la partita tra Al Gharrafa e Al Khor. L'interrogativo (bufala o verità?) nasce dal fatto che le immagini "incriminate" del direttore di gara che farebbe i suoi bisogni in pubblico sono state censurate dalla tv araba. Con un bel riquadrino nero in un replay.

Busacca, affranto, al telefono con l'Ansa nega: "Non è vero nulla, sono molto dispiaciuto, questa è una storia che risale a una decina di giorni fa ed è stata chiusa dalla Federazione locale. Ed è molto sospetto - conclude l'arbitro - che tutto questo venga fuori dopo la vicenda del dito alzato, per la quale mi sono già scusato... Non ho fatto pipì in campo durante quella gara in Qatar, anzi il giocatore che ha denunciato il fatto è stato punito con un'ammenda di 5000 rial perché ha detto una cosa falsa".

Episodio, comunque, imbarazzante per l'arbitro che diresse l'ultima finale di Champions League. E che, adesso, difficilmente potrà essere reinvitato dai dignitari del Qatar.

DITO MEDIO: BUSACCA SI SPIEGA - "Ho ricevuto insulti incredibili per novanta minuti, del tutto gratuiti, purtroppo però mi sono abbassato al loro livello". Solo ieri sera Massimo Busacca non nascondeva il rammarico per il gestaccio mostrato ai tifosi del Berna durante la gara di Coppa di Svizzera di sabato scorso tra il Baden e lo Young Boys Berna. "I tifosi erano a limite del bordo campo già dal riscaldamento - ha spiegato il direttore di gara elvetico ai microfoni di SkySport24 - e da subito sono cominciati gli insulti molto pesanti e senza un motivo valido, insomma del  tutto gratuiti. Mi sono sentito proprio male e mi sono chiesto chi me la facesse fare a stare lì, ad arbitrare in quel  campetto di periferia. Non ho potuto sospendere la partita perchè non ho avuto questa possibilità, perchè le direttive internazionali ce lo consentono di fronte a insulti razzisti. Così ho dovuto continuare per novanta minuti in questo campetto. E poi mi sono abbassato al loro livello. Ho commesso un errore, non penso però di aver ammazzato nessuno, pagherò il giusto".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky