Caricamento in corso...
07 ottobre 2009

Maradona: dopo Perù e Uruguay potrei lasciare la panchina

print-icon
mar

Maradona si gioca la permanenza sulla panchina dell'argentina nelle sfide contro Perù e Uruguay

Il ct dell'Argentina alla vigilia delle due sfide decisive per la qualificazione ai Mondiali del Sudafrica: "Sono accadute cose che non mi sono piaciute e ho ereditato una squadra piena di diffidati. Comunque ci impegneremo dando il massimo".

"Dopo la partita contro l'Uruguay valuterò se continuare o no ad essere il ct dell'Argentina", ha avvertito Diego Maradona, nel corso di una conferenza stampa, al termine degli allenamenti della Nazionale, in vista della sfida di sabato prossimo, a Buenos Aires, contro il Perù. Lo hanno reso noto i media on-line argentini.

Maradona ha anche precisato che, quando il presidente dell'Afa, Julio Grondona, "mi ha convocato a casa sua, offrendomi l'incarico, gli ho detto che ero l'uomo più felice del mondo. Ma poi - ha specificato - sono accadute alcune cose che non mi sono piaciute e, quindi, quando finiranno le qualificazioni per i Mondiali, gliele dirò".

In merito alla sua gestione della Nazionale, Diego ha anche sottolineato: "Ho ereditato una squadra con molti cartellini gialli. E ci siamo riempiti ancor più di cartellini ad ogni partita, perchè ci siamo sempre giocati il tutto per tutto. Comunque - ha concluso il tecnico - andiamo avanti e dobbiamo impegnarci al massimo, pensando alla partita di sabato".

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky