11 ottobre 2009

L'ex moglie di Gascoigne: "Pensava sempre al sesso"

print-icon
pau

Una foto del matrimonio di Paul Gascoigne con Sheryl avvenuto nel 1996 (Foto Daily Mail)

Sheryl, per 12 anni a fianco di Gazza e dal quale ha avuto un figlio, ripercorre la sua relazione con l'ex calciatore attraverso particolari molto privati. "Voleva fare sesso 10 volte al giorno e se dicevo no, lui inveiva contro di me"

"Gascoigne pensava sempre al sesso, avrei potuto dire di no ma non sarebbe servito, non si sarebbe fermato. Per lui farlo anche dieci volte al giorno era normale". Sheryl, ex moglie di Paul Gascoigne, rivela in una lunga intervista al "News of the world" l'ossessione per il sesso dell'ex stella del calcio inglese.

L'ex compagna di "Gazza", oggi 44enne, ripercorre i 12 tormentati anni trascorsi al fianco di Gascoigne. "Quando tornava a casa sapevo che il suo primo pensiero era fare sesso ma per me era comunque meglio di essere picchiata", racconta Sheryl, attualmente attivista dell'organizzazione "Refuge" che protegge le vittime di abusi domestici. Nella sua autobiografia "My Life Surviving Gazza" la donna ammette che per molti anni ha avuto una forte attrazione sessuale per Gascoigne e che spesso era consenziente.

Ma guardandosi alle spalle ora tutto le sembra diverso: "Se un'amica venisse da me e mi descrivesse una situazione del genere, io le direi: "Questa persona ti ha violentata'" Solo ora me ne rendo conto", spiega Sheryl al "News of the world".

"Durante la nostra relazione non credo di avere mai avuto una conversazione con Paul che non riguardasse la sua vita o il sesso", prosegue Sheryl Gascoigne. "Se mi rifiutavo di avere rapporti andava su tutte le furie. Non aveva importanza se lo avevamo fatto già sette volte in un giorno. Se dicevo di no, un'ora dopo cominciava ad inveire verbalmente contro di me. Non posso dire che non mi è mai piaciuto - aggiunge -. La nostra vita sessuale è stata bella ma poi nel momento più buio ho visto il rovescio della medaglia. Ho cercato di non dire di no ma molte volte nella mia testa ho detto no".

Sheryl torna anche sulla relazione di Gascoigne con suo figlio: "Mason lo ama con tutto il cuore. Cacciare di casa Paul è stata la cosa più difficile da fare".

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky