Caricamento in corso...
12 ottobre 2009

Turchia-Armenia, anche il pallone rotola verso la pace

print-icon
IMG

Le bandiere di Turchia e Armenia sventolano appaiate: una storica pace sembra molto vicina

Il presidente armeno Serge Sarkisian ha annunciato che prenderà parte all'incontro per la qualificazione ai Mondiali tra la nazionale del suo Paese e quella turca, mercoledì a Bursa. Da oltre un decennio un capo di Stato armeno non andava in Turchia

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Il presidente armeno Serge Sarkisian ha annunciato oggi che prenderà parte all'incontro tra la nazionale del suo Paese e quella turca, che si svolgerà mercoledì a Bursa, città a sud di Istanbul. La decisione di Sarkisian in merito alla partita per la qualificazione ai Mondiali era attesa da tempo, visto che da oltre un decennio non si registra una visita di un capo di Stato armeno in Turchia.

"Andrò in Turchia a sostenere la mia squadra del cuore - ha detto il presidente, citato dal sito del quotidiano turco Hurriyet - Non ci sono motivi motivi  seri per non accettare l'invito". A settembre 2008 era stato il presidente turco Abdullah Gul a recarsi a Yerevan per assistere all'incontro di andata tra le due nazionali. In quell'occasione si parlò di 'diplomazia del calcio', nonostante la visita di Gul avesse carattere informale. E' stato proprio Gul a invitare il suo omologo armeno all'incontro di mercoledì.

Sabato, i ministri degli Esteri di Turchia, Ahmet Davutoglu, e Armenia, Edward Nalbandian, hanno siglato a Zurigo uno storico protocollo per il progressivo riavvio dei rapporti diplomatici, interrotti negli anni Novanta a causa del controverso 'genocidio armeno' e dell'occupazione da parte armena del Nagorno-Karabakh, in Azerbaijan.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky