Caricamento in corso...
16 ottobre 2009

Cristiano Ronaldo, la star da 33mila euro al minuto

print-icon
ner

Cristiano Ronaldo paparazzato in spiaggia, come le rockstar da rotocalco

Tre milioni di euro per novanta minuti di amichevole. Un'offerta più che amichevole, per una nuova frontiera del calcio business. L'oggetto del desiderio non poteva che essere lui, CR9: il marchio più trendy del momento

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

GUARDA GRATIS TUTTI I GOL DELLA CHAMPIONS

Tre milioni di euro per novanta minuti di amichevole. Un'offerta più che amichevole, per una nuova frontiera del calcio business. Il soggetto, più che altro l'oggetto del desiderio, non poteva che essere lui, CR9, alias Cristiano Ronaldo, il marchio più trendy del momento.

Uno che diventa ogni giorno più di moda, sogno da proposta indecente degli sceicchi arabi come dei magnati di mezza Asia, Uzbekistan e Vietnam su tutti, disposti a offrirgli tre milioni per vederlo indossare almeno una volta la maglia del loro club, arabo o asiatico. Una rockstar da far esibire al 18esimo compleanno della figlia, insomma. Un blockbuster da noleggiare singolo, senza l'intero cofanetto bianco del Real Madrid, al triplo del cachet che percepiscono in media i top team europei per esibirsi in amichevole.

Non è mai successo. E forse non succederà mai, visto che Cristiano Ronaldo, dicono in Spagna, non sarebbe troppo convinto. Considerato che questo è l'anno del Mondiale, e anche un'assicurazione multimilionaria su un eventuale infortunio non coprirebbe mai a sufficienza la delusione di perdersi un evento irripetibile. Ammesso che il suo Portogallo passi gli spareggi e si qualifichi. Altrimenti, a fine stagione o addirittura nella sosta natalizia, si potrebbe assistere all'ultima clamorosa follia del mercato, e del suo paladino. Dopo essere stato l'uomo da 94 milioni, tanto l'ha pagato Florentino Perez, può diventare l'uomo da 33mila, al minuto.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky