Caricamento in corso...
17 ottobre 2009

Carletto cade al Villa Park e lo United lo sorpassa

print-icon
ast

Richard Dunne e James Collins, protagonisti della vittoria dei Villans sul Chelsea

Seconda sconfitta stagionale per il Blues di Ancelotti, fermati dall'Aston Villa per 2-1 nonostante il vantaggio firmato Drogba. I Red Devils ne approfittano battendo il Bolton e agganciando la vetta della classifica. Vince l'Arsenal, crolla il Liverpool

Colpaccio dell'Aston Villa nel match che ha aperto la nona giornata di Premier League. Al Villa Park gli uomini di Martin O'Neil si sono imposti 2-1 sul Chelsea, costringendo la formazione di Carlo Ancelotti ad incassare la seconda sconfitta stagionale in campionato. Drogba al 15' illude i blues, ma i gol di Dunne al 32' e Collins al 52' rovesciano il risultato. Il Chelsea resta momentaneamente in testa alla classifica con 21 punti, con due lunghezze di vantaggio sul Manchester United che scenderà in campo nel pomeriggio all'Old Trafford contro il Bolton. L'Aston Villa, che aggancia Tottenham e Manchester City a quota 16 in classifica, si ritrova con una partita in meno a cinque punti dalla vetta.

Cambio al vertice della Premier League: lo United approfitta del ko esterno del Chelsea per portarsi in vetta al torneo. La compagine di Alex Ferguson con Van der Sar di nuovo tra i pali ma senza Rooney s’impone, non senza qualche patema, sul Bolton per 2-1 all’Old Trafford. I Red Devils, andati al riposo sul 2-0 grazie ad un autogol di Knight al 5’ e ad una rete di Valencia al 33’, subiscono nella ripresa il ritorno dei Trotters che riescono però soltanto a dimezzare lo svantaggio con una realizzazione di Taylor al 75’.

Il Tottenham, in attesa dell’impegno del Manchester City a Wigan, si conquista un solitario terzo posto in classifica in virtù del successo esterno per 2-1 sul fanalino di coda Portsmouth. Decisive nel ritorno vincente di Harry Redknapp a Fratton Park si rivelano le reti di King al 29’ e di Defoe (poi espulso) al 45’ alle quali i Pompey oppongono soltanto una rete di Boateng al 59’. Quarto successo consecutivo per l’Arsenal che all’Emirates Stadium prevale per 3-1 sul Birmingham grazie alle reti di Van Persie al 16’, Diaby al 18’ e Arshavin all’85’. Per gli ospiti rete di Bowyer al 38’ per il provvisorio 1-2.

Prosegue il momento difficile del Liverpool. Il complesso di Benitez incappa nella terza sconfitta consecutiva tra Champions e campionato cedendo per 1-0 allo Stadium of Light al sempre più sorprendente Sunderland. Reina, estremo difensore dei Reds, viene tradito su una conclusione al 5’ del capocannoniere Bent dalla presenza di un pallone da spiaggia. Il quadro dei risultati è completato dalla vittoria per 2-1 conseguita in casa dallo Stoke City su un West Ham in grande difficoltà e dal pareggio per 1-1 tra Everton e Wolverhampton.

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky