Caricamento in corso...
22 ottobre 2009

Viene espulso, poi prende a botte un tifoso. IL VIDEO

print-icon
spo

Rissa sugli spalti durante St. Austell-Newquay. La scatena un giocatore espulso... (foto dal sito thesun.co.uk)

E' successo tra i dilettanti inglesi. Lee Whetter, punta del St. Austell, si è avventato contro un tifoso avversario dopo che l'arbitro lo ha allontanato dalla gara contro il Newquay. Supporter colpito suon di pugni, poi la rissa che coinvolge 20 persone

Mandare giù un'espulsione non è facile. Non è cioè semplice saper gestire le prorpie emozioni e le proprie reazioni quando l'arbitro ti sventola in faccia quel maledetto cartellino rosso. E allora può scapparci il "vaffa", al massimo. Ma c'è anche chi, sbagliando, non riesce a fermarsi al pur sgradevole insulto e va oltre, liberando tutta la propria furia. Proprio ome è capitato a Lee Whetter, attaccante del St. Austell, che si è scagliato contro un tifoso avversario dopo essere stato allontanato dal campo.

Durante il derby tra St. Austell e Newquay in Cornovaglia, incontro valido per la South West Peninsula League, Whetter è stato espulso ma, invece rientrare negli spogliatoi, è scattato verso la tribuna dei tifosi avversari e ha aggredito a suon di botte uno dei supporter del Newquay. "Non so proiprio cosa mi sia successo", dirà il calciatore a pugni fermi...



Dall'aggressione è poi nata una vera e propria rissa, con circa 20 persone coinvolte. Il St. Austell ha comunicato che Whetter non giocherà mai più con questo club. E la partita? I padroni di casa hanno perso 4-3.

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky