Caricamento in corso...
25 ottobre 2009

Francia, Marsiglia-Psg rinviata per influenza A: scontri

print-icon
inf

L'influenza A ha fermato una partita del campionato di massima serie francese

Il club della capitale francese ha confermato che oltre a Ludovic Giuly e Mamadou Sakho è stato contagiato dal virus H1N1 anche Jeremy Clement. Altri due calciatori della massima serie sembrano accusare i sintomi dell'influenza. GUARDA LA GALLERY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

L'influenza A ha fermato una partita del campionato di massima serie francese. La gara tra Marsiglia e Paris Sain Germain è stata infatti rinviata dopo che il club della capitale ha confermato che oltre a Ludovic Giuly e Mamadou Sakho è stato stato contagiato dal virus H1N1 anche Jeremy Clement. Altri due calciatori sembrano accusare i sintomi dell'influenza.

I giocatori e lo staff del club  parigino dovranno ora osservare tre giorni di isolamento per evitare rischi di contagio. Intanto, a Marsiglia, poliziotti in tenuta anti-sommossa sono dovuti intervenire al porto vecchio e alla stazione ferroviaria per sedare gli scontri tra le tifoserie delle due squadre.  La decisione di rinviare la sfida è stata presa "dopo la  raccomandazione formale della commissione di esperti sanitari",  ha precisato la Lega calcio (Lfp) in un comunicato. E ancora: "Dopo aver appreso, questa mattina, le ultime evoluzioni della  situazione sanitaria dei giocatori del Paris Saint Germain, la commissione di esperti sanitari presieduta dal professor Rochongar ha formalmente raccomandato alle 12.30 di rinviare il  match OM-PSG prescrivendo l'isolamento per l'organico del PSG nelle prossime 72 ore".

Obiettivo primario di questa scelta è "scartare ogni rischio di contagio, anche tra i giocatori della squadra avversaria, ed evitare gravi complicazioni mediche che la conferma della partita avrebbero comportato per i calciatori potenzialmente  contaminati". "Di conseguenza - si legge ancora nella nota - la commissione competizioni della Lfp ha deciso di seguire questa raccomandazione e si è espressa per il rinvio della  partita ad una data da determinare".

Il presidente della Lega Calcio, Frederic Thiriez, ha tenuto a "rivolgere le scuse" al pubblico, ai club, ai tifosi e alla tv che aveva i diritti per trasmettere l'incontro. "E' evidente che la tutela della salute dei calciatori arriva prima di ogni altra considerazione", ha spiegato Thiriez. Ma in Francia è già polemica. Nell'OM di Didier Deschamps, che è stato avvertito del rinvio appena un'ora prima del comunicato ufficiale, la notizia è stata accolta con un certo stupore.  "Perché non aver preso ieri questa decisione?", si chiedono nelle fila dell'Om, che vorrebbe disputare la partita già mercoledì prossimo o altrimenti il 2 dicembre. Mentre il Psg, che con questo incontro sperava di riconquistare i piani alti  della classifica, si limita a prendere "atto della decisione".

Questa mattina, il medico federale aveva visitato l'organico del Psg nel suo albergo di Marsiglia. E nei giorni scorsi a  tutta la squadra è stato somministrato preventivamente il  Tamiflu. Intanto, come detto, tra i tifosi c'è stata rabbia e amarezza. Ben 19 pullmann diretti a Marsiglia hanno dovuto fare retromarcia. Mentre un treno speciale ad alta velocità è stato messo a disposizione dei supporter per rientrare a Parigi.

Ad agosto, anche il Top 14, massima serie del rugby francese, era rimasto colpito dal virus. Il club del Castres aveva visto rinviate due partite dopo che erano stati riscontrati ben 7 casi  i influenza A nel suo organico. Ora il virus H1N1 è a Parigi e si è allargato al calcio: ma cosa succederà a quei giocatori dell'Italrugby che militano nei club parigini? C'è bisogno di ulteriori controlli? Visto il numero degli azzurri 'francesi' in Fir, la Federazione italiana, qualcuno comincia a domandarselo  in vista del prossimo raduno pre-test match di novembre.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky