29 ottobre 2009

Una preghiera al City, Robinho vuole il Barcellona

print-icon
rob

Una preghiera che potrebbe essere ascoltata dal Manchester City: Robinho al Barcellona

Pur ammettendo di non avere problemi a Manchester il brasiliano non fa mistero di voler giocare con la maglia blaugrana. "Al Camp Nou ogni calciatore può sognare di essere il migliore. Voglio andare ai Mondiali in Sudafrica"

Aria di divorzio tra Robinho e il Manchester City: il talento brasiliano non fa mistero di voler giocare per il Barcellona già dal prossimo gennaio. Arrivato a Manchester la scorsa estate per 40 milioni di euro il 26enne nazionale brasiliano è attualmente in Brasile, dove sta recuperando da una frattura al piede.

Ma più che al ritorno in Premier League l'ex Real Madrid pensa alla Spagna. "Sono molto contento per l'interessamento del Barcellona, per chi gioca al Nou Camp è più facile diventare il più forte giocatore al mondo - le parole di Robinho -. Non ho problemi al City, neppure con il tecnico. So perfettamente di non aver reso secondo le mie possibilità finora, ma c'è tempo per recuperare".

Robinho ha anche ammesso che l'obiettivo principale di questa stagione resta comunque il mondiale sudafricano. "Devo dare il meglio per la Coppa del Mondo. Non avrebbe senso accelerare ora il rientro e mettere a rischio la mia presenza in Sudafrica. Il mio rientro sarà graduale", ha dichiarato il brasiliano.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

ENTRA NEL FORUM DEL CALCIO INTERNAZIONALE

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky