10 novembre 2009

Messi avvisa l'Inter: caro Eto'o, al Nou Camp vinciamo noi

print-icon
mes

Il celebre gol di Messi nella finale di Champions 2009 vinta contro il Man U all'Olimpico

Il fuoriclasse del Barcellona guarda già alla sfida di Champions: "Dopo i punti persi con il Rubin Kazan, in casa è vietato fare altri passi falsi. Altrimenti la qualificazione agli ottavi sarebbe davvero a rischio". GUARDA TUTTI I GOL DELLA CHAMPIONS

GUARDA LE AZIONI DI INTER-BARCELLONA

GUARDA LE AZIONI DI R.KAZAN-BARCELLONA

GUARDA I GOL DI DINAMO KIEV-INTER

COMMENTA NEL FORUM DELL'INTER

"Dobbiamo vincere. E basta. Dopo i punti persi con il Rubin Kazan, in casa è vietato fare altri passi falsi. Altrimenti la qualificazione agli ottavi sarebbe davvero a rischio". Leo Messi avvisa l'Inter. Tra un paio di settimane il Barcellona si gioca tanto, rischia la clamorosa eliminazione dalla Champions League e affronta proprio i nerazzurri, capolista del gruppo con 6 punti e rinvigoriti dall'incredibile rimonta in casa della Dinamo Kiev. Ma i campioni d'Europa non possono sbagliare: parola del fuoriclasse argentino, che ha ricevuto il premio "Gazzetta dello Sport-Marca" come miglior giocatore della Champions League dell'anno passato, vinta a Roma contro il Manchester United.

"Abbiamo rispetto dell'Inter, certo non la temiamo - dice in un'intervista alla Gazzetta -. E' un gruppo forte in tutti i reparti che ha la possibilità di tante varianti tattiche nel gioco. Con un grande allenatore, Mourinho, del quale si parla molto. Moratti ha detto che al Camp Nou vogliono vincere? Certo, perché sono una grande squadra, noi dobbiamo essere bravi ad approfittare dei pochi errori che faranno".

Poche parole sul Pallone d'oro ("tutti dicono che lo vincerò io, sarebbe davvero importante e speciale"), la testa di Messi è soprattutto sulla sfida ai campioni d'Italia: "Da chi dobbiamo guardarci? Primo tra tutti il mio amico Samuel (Eto'o, ndr). Poi c'è Milito. Due grandi attaccanti, se li perdi di vista un attimo ti castigano". E con Ibrahimovic, che proprio in estate ha sostituito Eto'o al Barcellona, "ogni volta che giochiamo insieme ci  capiamo un po' di più. Lui - conclude Messi - ha grande qualità ed è una persona speciale fuori dal campo".

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky