Caricamento in corso...
16 novembre 2009

Egitto-Algeria, paura per lo spareggio in Sudan

print-icon
egi

Egitto e Algeria sono assenti dai Mondiali rispettivamente da 20 e 24 anni

Con il 2-0 di sabato al Cairo l'Egitto ha riacciuffato l'Algeria: stessi punti, reti fatte e subite. Lo spareggio decisivo si gioca mercoledì a Khartoum: le autorità sudanesi concentrate sul rafforzamento delle misure di sicurezza. IL VIDEO DEGLI SCONTRI

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIO ESTERO

Non si placa la rabbia dei tifosi algerini, esplosa dopo la sconfitta di sabato contro l'Egitto. Una rabbia - alimentata dai racconti degli algerini di ritorno "dall'inferno" vissuto al Cairo - che si sta trasformando nelle ultime ore in una vera e propria caccia all'egiziano.

In un clima di esaltazione ed euforia per l'incontro decisivo che si giocherà mercoledì a Khartoum, più di dieci agenzie della compagnia telefonica Djezzy, filiale dell'egiziana Orascom (Ota), e la sede di Egypt Air sono state devastate e, ieri in serata, è stato respinto dalle forze di sicurezza un assalto contro l'ambasciata d'Egitto ad Algeri.

Secondo Ota, almeno 5 milioni di dollari di danni sono stati provocati contro le sue filiali algerine, mentre ai cittadini egiziani viene consigliato di lasciare il paese. "I problemi sono stati creati dagli egiziani - dice all'Ansa Hamid, uno delle centinaia di giovani che oggi hanno manifestato davanti all'Università di Algeri - li abbiamo ricevuti a casa nostra con tutti gli onori e loro ci hanno rimandato indietro dei cadaveri".

Nonostante la notizia dell'uccisione di alcuni algerini al Cairo sia stata smentita dall'ambasciatore d'Algeria, Abdelkader Hadjar, i tifosi restano convinti. "Ci sono stati diversi morti - insiste un altro - anche se lo Stato, per tentare di calmare la situazione, non lo vuole ammettere".



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky