17 novembre 2009

Kuyt attacca gli azzurri: "Ci hanno preso a calci"

print-icon
chi

Entrata incrimanata. Kuyt si è lamentato della durezza degli interventi degli azzurri nell'amichevole tra Italia e Olanda

L'attaccante del Liverpool torna sull'infortunio di Van Persie, che dovrà rimanere fuori 6 settimane, rimediato in uno scontro con Chiellini nel corso di Italia-Olanda: "Sono rimasto molto deluso. Penso che sia stata una brutta entrata"

ENTRA NEL FAN CLUB AZZURRI

Dirk Kuyt punta il dito contro la Nazionale italiana. All'attaccante olandese del Liverpool non è andato giù l'approccio 'aggressivo' degli azzurri nell'amichevole disputata sabato a Pescara, con Robin Van Persie che adesso dovrà rimanere fuori sei settimane per l'infortunio rimediato nello scontro con Chiellini. "Sono rimasto molto deluso - dice Kuyt all'emittente inglese 'SKY Sports News' -. Abbiamo giocato un'amichevole contro una grande nazionale ma se andiamo a vedere il modo in cui ci hanno preso a calci è molto triste, per noi e soprattutto per Robin, che era in grande forma".

Van Persie ha 'assolto' Chiellini ma per l'attaccante del Liverpool il difensore bianconero ha esagerato. "Penso che sia stata una brutta entrata – commenta -. Penso che alle volte, quando si gioca un'amichevole tra nazionali, ci dovrebbe essere maggior rispetto reciproco, speriamo che in futuro non accada più".

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky